Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Notizie

Sorvegliamo la pressione oculare

Usa, a gennaio si celebra il mese per la prevenzione del glaucoma. Fondamentali i controlli periodici

Secondo l’OMS sono circa 55 milioni le persone colpite da glaucoma nel mondo, quasi quanto la popolazione italiana. È la prima causa di cecità irreversibile nel mondo ed è nota, non a caso, come “ladro silenzioso della vista”: spesso non dà sintomi, ma anche senza alcun allarme può “rubare” il campo visivo causandone il restringimento progressivo (fino a una visione tubulare o a cannocchiale). Per questo negli Stati Uniti si è deciso di dedicare il mese di gennaio alla prevenzione della malattia.

Cosa fare

Solo un oculista - misurando la pressione oculare e valutando la salute della papilla ottica [1] - può fare una diagnosi precisa. La prevenzione, un’eventuale diagnosi precoce e una terapia tempestiva possono influire in maniera determinante sulla nostra vista: spesso la cecità e l’ipovisione sono evitabili.

Chi è più a rischio

Tutti possono ammalarsi di glaucoma, ma le categorie a più alto rischio includono:

  • le persone che hanno già in famiglia altri casi;
  • gli africani con più di 40 anni d’età;
  • tutte le persone dopo i 60 anni e, in special modo, gli ispanici e i latini.

L’Istituto oftalmologico nazionale americano (National Eye Institute o NEI) ha messo a punto un programma educativo per promuovere la conoscenza del glaucoma e spingere le categorie a rischio a sottoporsi più frequentemente ad una visita di controllo. Perché una visita effettuata può essere una… vista salvata.

Iniziative previste in Italia nel 2017

Anche quest’anno si celebrerà la settimana mondiale del glaucoma (12-18 marzo), durante la quale sarà misurata, tra l’altro, la pressione oculare a bordo di diverse Unità mobili oftalmiche della IAPB Italia onlus (per aggiornamenti iscriviti ora alla nostra newsletter). Così come occorre controllare regolarmente la pressione arteriosa, analogamente bisogna sottoporsi a una tonometria oculare periodica, che deve essere più frequente quando si hanno altri casi di glaucoma in famiglia e/o si hanno almeno 60 anni.

Fonti: NEI, Oculistaitaliano, Who

[1ossia la testa del nervo ottico, da valutare con un esame del fondo oculare


Pagina pubblicata il 25 gennaio 2017. Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2017


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.