fbpx Skip to content
cieca-con-cane-guida_artista-paolo_cossi-web.jpg

Ci sono anch’io

Campagna in favore di ciechi e ipovedenti: prestiamo attenzione ai pedoni disabili visiviipovedente-disegno-di-paolo_cossi.jpgQuanto stiamo attenti ai ciechi e agli ipovedenti? Prestare attenzione ai disabili, compresi quelli visivi, significa dare più importanza al nostro prossimo, considerandone tutte le difficoltà. Per questo il 26 settembre 2016 è stata rilanciata la campagna “Ci sono anch’io” che guarda, in particolare, alla difesa dei diritti dei pedoni ipovedenti o ciechi, a partire da coloro che usano gli ausili.Quando si muovono in autonomia, cioè da sole [per strada]: le persone cieche usano il bastone bianco o il cane guida; le persone ipovedenti vedono molto poco e spesso si aiutano con il bastone bianco; le persone sordocieche usano il bastone a fasce bianche e rosse; le persone che hanno difficoltà nel camminare usano il bastone, le stampelle, la carrozzina … cieca-con-cane-guida_artista-paolo_cossi-web.jpgQuando stanno già attraversando la strada o sono pronte per farlo: fermati – rispetta la precedenza; fai in modo che non ci siano pericoli; fai attraversare in modo sicuro. Lo dice l’art. n. 191 del Codice della Strada.La campagna, promossa dall’Aniomap (Associazione nazionale istruttori di orientamento mobilità e autonomia personale) e Studio In, è patrocinata – tra gli altri – dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Federazione italiana per il superamento dell’handicap e Uici. Ha ottenuto il patrocinio della Camera dei Deputati, a testimoniare il fatto che le istituzioni, le associazioni e i cittadini possono essere ottimi alleati all’insegna della solidarietà.Scarica la locandina, stampala e appendila!Fonte di riferimento: Aniomap

Attached documents

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn