Vita più lunga per ricette malati cronici

Il Ministro della Salute Lorenzin

Il Ministro della Salute LorenzinVita più lunga per ricette malati cronici La proposta del Ministro della Salute: passare l’impegnativa da una scadenza di 60 giorni a 180 17 giugno 2014 – I malati cronici potranno prendersela più comoda: il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin punta a triplicare i tempi di scadenza delle loro ricette. Col decreto legge semplificazioni si dovrebbe passare dai canonici 60 giorni a 180. Con meno sovraccarico per i medici di famiglia e meno disagi per i malati stessi. “Abbiamo fatto un importante passo in avanti – ha commentato il Ministro della Salute – nel segno della semplificazione, dell’appropriatezza e delle regole a vantaggio di cittadini ed operatori sanitari”. Secondo il Ministero della Salute si tratta di “una grande novità per i malati cronici, cioè per più di 14 milioni di persone che rappresentano il 24% degli assistiti dal Servizio Sanitario Nazionale”. Di conseguenza si ridurranno le file dal medico di famiglia: “il malato potrà così andare per le ricette solo una volta ogni 6 mesi e si potranno prescrivere 6 scatole ogni ricetta (salvo naturalmente indicazioni diverse del medico curante). Uno snellimento burocratico che va a tutto vantaggio dei malati cronici e delle loro famiglie”.

Fonte: Ministero della Salute