Verso telecamere più simili all’occhio umano

Paesaggio (grandangolo)

Paesaggio (grandangolo)Verso telecamere più simili all’occhio umano Negli Usa un’_quipe internazionale ha progettato dispositivi ai cristalli di silicone

18 agosto 2008Un’_quipe di ricercatori che lavora negli Stati Uniti ha studiato
una tecnologia che consente di fabbricare telecamere impiegando cristalli di
silicone, materiale con cui già si producono microfoni o pannelli solari. D’altronde
la natura è un modello costante
di ispirazione per gli scienziati; le telecamere che vengono progettate somigliano sempre più a ‘occhi elettronici’ anche in virtù della loro forma.

“L’occhio umano – scrivono i ricercatori su Nature – è uno straordinario dispositivo
di visualizzazione, con molte
caratteristiche attraenti di progettazione”.
Nonostante eventuali difetti o malattie che si possono riscontrare, nel
complesso si tratta di un organo molto sofisticato non solo negli esseri umani,
ma anche in molti animali: grazie a una geometria emisferica (la retina si
trova nel bulbo oculare, che ha una forma ellissoidale) si può ottenere un
ampio campo visivo con poche distorsioni (dette tecnicamente “aberrazioni”).

In generale i metodi sviluppati dall’_quipe consentono di
applicare tecnologie ‘piatté su superfici curve e oggetti complessi, adatti a
diverse applicazioni. Un nuovo passo avanti verso telecamere sempre più
‘intelligenti’.

Fonte originale: Nature