Uno stile di vita sano protegge occhi e cuore

Stile di vita sano

Gli individui con una salute cardiovascolare ottimale hanno evidenziato una probabilità del 97% inferiore di sviluppare la retinopatia diabetica. Lo riporta uno studio della Texas Tech University.

Secondo uno studio del Centro di Scienze della Salute della Texas Tech University, pubblicato su “The American Journal of Medicine”[1], sono diverse le patologie oculari che condividono caratteristiche comuni con le malattie cardiovascolari, con particolare riguardo alla sovrapposizione di alcuni fattori di rischio.

Lo studio dell’Università americana ha così analizzato i dati provenienti da 6.118 adulti di età pari o superiore a 40 anni, che hanno partecipato al “National Health and Nutrition Examination Survey” (2005-2008)[2], il programma nazionale per valutare lo stato di salute e nutrizionale di adulti e bambini negli Stati Uniti. Nello specifico, i fattori di rischio presi in considerazione da questo studio hanno riguardato: abitudine al fumo, attività fisica, peso, dieta, glicemia, colesterolo e pressione sanguigna. Tutti questi fattori costituiscono “Life’s Simple 7” (LS7)[3], la metrica sviluppata dall’American Heart Association che definisce lo stato di salute cardiovascolare ideale, indicativo di uno stile di vita sano.  

Lo scopo dell’indagine è stato quello di valutare l’aderenza alle prescrizioni di “Life’s Simple 7” secondo i fattori di rischio esposti sopra. In questo modo, è stata valutata l’associazione tra la salute cardiovascolare ideale e l’insorgenza di malattie oculari negli adulti statunitensi. L’età media dei partecipanti all’indagine è stata di 57 anni, con una prevalenza della popolazione femminile (53%). Complessivamente, dai dati è emerso che stili di vita sani sono associati a minori probabilità di sviluppare degenerazione maculare legata all’età, retinopatia diabetica, cataratta e glaucoma. In particolare, gli individui con una salute cardiovascolare ottimale hanno evidenziato probabilità del 97% inferiori di sviluppare retinopatia diabetica, rispetto agli individui con una salute cardiovascolare inadeguata.

Questi risultati suggeriscono come gli interventi per prevenire le malattie cardiovascolari possano risultare utili anche per la prevenzione delle patologie oculari. Per questo, i ricercatori raccomandano di includere gli screening per le malattie oculari in quelli previsti sulla popolazione americana per le patologie cardiovascolari: “Ci auguriamo – ha osservato il dottor Appiah, uno degli autori – che i risultati del nostro studio incoraggino l’adesione a stili di vita sani, al fine di prevenire malattie legate all’età, e anche una maggiore collaborazione tra cardiologi, optometristi e oftalmologi al fine di prevenire meglio le malattie cardiovascolari e oculari”[4].


[1] De La Cruz N. et al., The Association of Ideal Cardiovascular Health and Ocular Diseases Among US Adults, in “The American Journal of Medicine”, 19 Agosto 2020.

[2] https://www.cdc.gov/nchs/nhanes/about_nhanes.htm

[3] Cfr: https://bit.ly/2TMXpvz

[4] Cfr: https://medicalxpress.com/news/2020-08-healthy-lifestyle-cardiovascular-health-good.html