Robot dallo sguardo umano

Dispositivo piezoelettrico per la simulazione dei movimenti oculari con una videocamera (Georgia Tech Photo: Joshua Schultz)

Dispositivo piezoelettrico per la simulazione dei movimenti oculari con una videocamera (Georgia Tech Photo: Joshua Schultz) Robot dallo sguardo umano Simulati più fedelmente i movimenti oculari: potrebbero essere utili per robot chirurghi e riabilitatori 10 luglio 2012 – La rincorsa tra robot ed esseri umani registra un altro passo avanti. Ricercatori del Georgia Institute of Technology americano sono riusciti a simulare i movimenti oculari umani in modo apparentemente più fedele. Usando materiali con caratteristiche particolari (piezoelettrici)Schema del dispositivo hanno replicato i movimenti degli occhi facendo orientare più ‘umanamenté una videocamera. Tale tecnologia potrebbe consentire di migliorare le prestazioni ‘visive’ attuali dei robot. I movimenti oculari artificiali, che ora si approssimano maggiormente a quelli reali, potrebbero essere utili sia per i robot chirurghi sia per quelli impiegati nella riabilitazione. Insomma, i dispositivi utili agli umani si fanno… sempre più umani.

Fonte: Georgia Tech