Retinoblastoma, salvato almeno un occhio su due

Azienda Ospedaliera delle Scotte di SienaRetinoblastoma, salvato almeno un occhio su due Presso l’azienda ospedaliera delle Scotte di Siena il tumore retinico è stato trattato con la chemioterapia per via arteriosa 27 settembre 2012 – Il retinoblastoma , tumore maligno oculare che colpisce i bambini, è trattabile con successo in oltre il 50% dei casi. È, ad esempio, ciò che è avvenuto presso il Policlinico “Le Scotte” di Siena. Seguendo un protocollo sperimentale si è somministrata infatti la chemioterapia per via arteriosa, salvando i bulbi oculari che in passato i chirurghi erano costretti ad asportare per salvare la vita ai piccoli. In realtà la malattia è rara: si stima che ogni anno i casi siano una quarantina in tutta Italia. Proprio per fare il punto sulla ricerca e la cura della malattia che colpisce la retina lo scorso venerdì 22 settembre si è svolto a Siena il congresso europeo dedicato all’oncologia oculare e alle linee guida per il retinoblastoma.

Fonte: Osservatorio Malattie Rare

Ultima modifica: 28 settembre 2012