Ragazzi, vediamoci chiaro alla guida


Ragazzi, vediamoci chiaro alla guidaIl Ministero del Welfare punta a prevenire l'abuso di alcol da parte dei giovani 3 agosto 2009 - Lo sapevate che l'alcol offusca la vista e confonde la mente? Per rappresentare i rischi legati al bere prima o durante la guida il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ha fatto ricorso a una foto a carattere allucinatorio, che mostra il volto volutamente deformato di una ragazza, che intende rendere l'impressione degli effetti dei 'fumi' dell'alcol. La campagna "Ragazzi vediamoci chiaro", cominciata ieri, proseguirà fino al 9 settembre per comunicare un messaggio palese: si mette a rischio la vita propria e altrui se ci si mette al volante avendo bevuto oltre i limiti consentiti dalla legge, rischiando tra l'altro multe salate e persino l'arresto. Dopo una soglia di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue cominciano le riduzioni delle capacità visive, con una diminuzione della visione periferica e un generale e lieve abbassamento della percezione degli stimoli sonori e Bicchiere di vinoluminosi, oltre al rallentamento dei riflessi (ci si impiega più tempo per premere il freno). “Gli obiettivi della campagna - spiega il Ministero del Welfare in una nota - consistono nella promozione di comportamenti e stili di consumo sani e nel favorire una corretta percezione dei limiti e una corretta valutazione delle responsabilità personali, soprattutto se ci si mette alla guida di un veicolo”. Infine, un 'sano' monito ai neopatentati, che non dovrebbero bere affatto. Leggi: “Viaggiare in sicurezza sulle strade Fonte: Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. Ultimo aggiornamento: 28 agosto 2009.