Quelle cure che abbracciano l’Ue

Quelle cure che abbracciano l’UeLa ricetta transfrontaliera italiana sarà definita da un decreto ministeriale
9 aprile 2014 – Mentre le cure sono diventate “senza frontiere” all’interno dell’Unione europea (se pur con una serie di limitazioni), lo scorso 5 aprile in Italia è entrato in vigore anche il mutuo riconoscimento delle ricette dei 28 Paesi membri (grazie a un decreto legislativo). Tuttavia bisognerà aspettare ancora affinché si possa richiedere una ricetta chiaramente definita come “transfrontaliera”, ossia più facilmente utilizzabile nel resto dell’Unione europea: tale modello dovrà essere definito entro i primi di giugno con un decreto del Ministero della Salute d’intesa col Ministero dell’Economia.

Leggi anche: Ue, in viaggio con più diritti di cura

Fonti di riferimento: Il Sole24Ore Sanità, Federfarma