Proteggere gli occhi dei bambini d’estate

Decalogo estivo per le mamme e i papà.

Qui di seguito riportiamo una serie di consigli per i genitori con figli piccoli, ai fini della tutela della loro salute oculare d’estate. Alcuni di essi potranno essere utili anche ai genitori stessi.

  1. Non lasciare i bambini esposti al sole nelle ore centrali della giornata (indicativamente dalle 11 alle 17), soprattutto se sono molto piccoli.
  2. Non consentire ai bambini di fare il bagno con le lenti a contatto né al mare né in piscina (lo stesso consiglio è valido per gli adulti).
  3. Se la sabbia entra negli occhi risciacquare abbondantemente con acqua dolce e, se l’arrossamento persiste, consultare un medico oculista.
  4. Se il sole è molto forte, soprattutto quando c’è riverbero, far mettere occhiali scuri con filtri a norma di legge.
  5. Mettere un cappellino durante la permanenza in spiaggia, soprattutto quando il sole è forte.
  6. Non portare mai il bambino al mare o in piscina se ha una congiuntivite in atto.
  7. Applicare una crema con filtro solare a protezione elevata (30-50) ogni due ore, soprattutto nelle fasi iniziali dell’esposizione solare (riapplicandola dopo ogni bagno).
  8. Portare sempre con sé una scorta d’acqua per consentire un’adeguata idratazione (non dovrà essere né gasata né gelata).
  9. Tenere il bambino in luoghi ventilati o all’aria condizionata (che potrà essere regolata tra i 24° e i 26°), soprattutto nelle ore più calde.
  10. Dare da mangiare al bambino molta frutta e verdura, ma limitare i cibi ricchi di zuccheri e i grassi animali.

Leggi anche: “Ondate di calore” (le Faq del Ministero della Salute)

Guarda il pdf: La prevenzione non va mai in vacanza