fbpx Skip to content
presbiopia

Presbiopia: cos’è e come si cura

La presbiopia è una condizione fisiologica legata all’avanzare dell’età: un disturbo della vista caratterizzato dalla perdita graduale, progressiva e irreversibile, della capacità di mettere a fuoco da vicino.

La presbiopia, insorge solitamente intorno ai 40 anni e progredisce fino ai 60-65 anni nell’occhio che non ha altri disturbi visivi (emmetrope).

Tra i sintomi possiamo identificare: vista annebbiata, offuscata, stanchezza oculare, bruciore, arrossamento oculare, difficoltà a leggere le scritte molto piccole, necessità di strizzare frequentemente gli occhi per vedere meglio, necessità di allontanare l’oggetto che si sta osservando. perdita di concentrazione durante la lettura, necessità di ingrandire i caratteri su tablet, pc o smartphone.

Scopri di più sulla nuova scheda dell’oculista IAPB Italia Onlus: https://www.iapb.it/presbiopia/

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn