Premio Nobel alla chimica della vita

Rappresentazione artistica del ribosoma in fase di trascrizione (copiatura del Dna). Fonte: www.contenidos.educarex.es

Rappresentazione artistica del ribosoma in fase di trascrizione (copiatura del Dna).Fonte: www.contenidos.educarex.es”  class=”left” width=”300″ height=”200″ src=”http://moocom.it/iapb/wp-content/uploads/2009/10/ribosoma-cellula.gif” />Premio Nobel alla chimica della vita </span><span
class=I tre vincitori hanno studiato la struttura dei ribosomi, organuli cellulari 8 ottobre 2009 Il Nobel per la chimica è andato ieri a tre studiosi dei meccanismi cellulari: Venkatraman Ramakrishnan (che lavora a Cambridge, in Gran Bretagna), Thomas Steitz (professore a Yale, Usa) e Ada Yonath (Weizmann Institute of Science, Israele). Il loro merito è quello di aver condotto straordinarie ricerche sulla struttura e la funzione del ribosoma, un organulo indispensabile alla cellula perché provvede alle sintesi delle proteine. È quanto è stato reso noto dall’Accademia svedese delle Scienze; i tre vincitori sono stati descritti come “combattenti nella battaglia dell’onda montante delle infezioni batteriche incurabili”.

Fonti: Bbc, Nobelprize.org, Wiki.