Vai al contenuto

Vai alla home di Iapb Italia onlus

Dona oraSostienici con il 5x1000

Eventi

Polo Nazionale

La riabilitazione visiva raccontata alla SOI

Il 29 novembre due simposi del Polo Nazionale e della IAPB Italia onlus al 98° Congresso della Società Oftalmologica Italiana

Il Presidente della IAPB Italia onlus, l'avv. Giuseppe Castronovo (a destra), col Vicepresidente Michele CorcioDalla plasticità cerebrale alla neurostimolazione, passando per la riabilitazione visiva domiciliare e quella di coloro a cui è stata impiantata una protesi retinica (il cosiddetto “occhio bionico” o, più propriamente, la retina artificiale). Sono questi gli argomenti principali che sono stati affrontati durante il Simposio del Polo Nazionale – che si è tenuto a Roma il 29 novembre – nell’ambito del 98° Congresso della Società Oftalmologica Italiana [1].

Anche l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus ha avuto uno spazio dedicato, un Simposio sull’aspetto del disabile visivo: strategia protesica e chirurgica (orbita, chirurgia plastica e malattie degli annessi oculari). Si è parlato sia di prescrizioni delle protesi oculari sia degli aspetti psicologici del danno estetico oculare.

Ha aperto i lavori il Presidente della IAPB Italia onlus, l’avv. Giuseppe Castronovo, che è partito dalla propria esperienza autobiografica per poi affermare che "le protesi oculari sono fondamentali anche per una vita di relazione".

Successivamente Michele Corcio, Vicepresidente della IAPB Italia onlus, ha fatto un excursus storico sulla figura del cieco, raccontando che "negli anni ’70 e ’80 si è avvertita la necessità di mostrare la cecità" in un periodo di contestazione politica, sociale e culturale. A questa fase essenzialmente di "realismo" riguardo alla disabilità (ossia il mostrarla senza filtri) è seguito invece un "periodo di nascondimento della cecità" (con uso di occhiali scuri anche in ambienti interni). Eppure, ha osservato Corcio:

Esiste un punto di mediazione tra l’esposizione "cruda", "violenta" e il nascondimento. È importante la protesi oculare: non dobbiamo né nascondere né esibire, ma essere noi stessi.

La dott.ssa Stefania Fortini, Vicedirettrice del Polo NazionaleDal canto suo Stefania Fortini, psicologa e vicedirettrice del Polo Nazionale, ha evidenziato che...

l’aspetto psicologico influisce considerevolmente sull’accettazione e, quindi, sulla qualità della vita. [...] Non bisogna mai tralasciare di valutare il benessere fisico ed emotivo dei pazienti per stabilire chi necessita di ulteriore supporto.

In conclusione dell’intervento la dott.ssa Fortini ha affermato che "gli oftalmologi non hanno piena conoscenza dei problemi fisici ed emotivi dei pazienti che soffrono di un danno estetico oculare".

Durante l’ampia cornice della SOI – riservata principalmente a oculisti e altri addetti del settore – si sono tenuti non solo simposi, ma anche corsi, comunicazioni orali e poster. Sono stati affrontati temi dell’oculistica classica assieme ad argomenti innovativi ed è stato possibile assistere alla consueta chirurgia in diretta. Il Presidente della SOI Matteo Piovella scrive, intervenuto tra l’altro con una presentazione su maculopatie e cataratta, ha osservato che il Congresso è...

un percorso di confronto ed aggiornamento sui grandi temi della cataratta, cornea e superficie oculare, tumori oculari, glaucoma, uveiti, neuro-oftalmologia, refrazione, retina medica e chirurgica, chirurgia refrattiva [2], diagnostica strumentale. Quattro giornate fitte basate su una complessa organizzazione capace di offrire a tutti la più ampia e straordinaria scelta di argomenti scientifici e non solo.

L’alleanza tra la IAPB Italia onlus e la SOI

Le attività di prevenzione si sono ulteriormente rafforzate grazie alla stretta collaborazione tra la IAPB Italia onlus, la SOI e la Fondazione Insieme per la Vista, che assieme continuano a offrire visite oculistiche gratuite a chi non fosse mai stato dall’oculista (iniziativa lanciata a partire dalla Giornata Mondiale della Vista che si è celebrata l’11 ottobre 2018). La campagna, basata su visite oculistiche complete, è stata soprannominata “Salva la vista” ed è stata rilanciata in occasione della SOI, raccogliendo ulteriori adesioni tra gli oculisti.

Consulta il Programma SOI (98° Congresso nazionale)

Fonte di riferimento: SOI

[1dal 28 novembre al primo dicembre 2018. Nel 2019 ricorrerà il centocinquantenario della SOI

[2laser per correggere vizi refrattivi quali miopia, ipermetropia o astigmatismo, ndr

Pagina pubblicata il 31 ottobre 2018. Ultimo aggiornamento: 4 dicembre 2018


Condividi su: