Più equità nella sanità Ue

Più equità nella sanità Ue A Bruxelles incontro tra Stati membri: 1300 miliardi di euro l’anno i costi evitabili correlati al mancato accesso a terapie e trattamenti 23 gennaio 2014 – Nell’Unione europea permangono consistenti iniquità nell’accesso ai servizi sanitari. Oltre a rappresentare un’ingiustizia di per sé, il fenomeno ha un impatto elevato sulle casse pubbliche: un nuovo studio presentato a Bruxelles stima intorno a 1300 miliardi di euro l’anno i costi evitabili, una cifra più elevata del Prodotto interno lordo della maggior parte dei Paesi europei. Queste disuguaglianze nell’accesso all’assistenza sanitaria sono spesso connesse a fenomeni di emarginazione sociale e povertà. Grazie a una diagnosi e un intervento precoce si evitano maggiori oneri per i Sistemi sanitari nazionali e si possono risparmiare molte sofferenze alle persone.

Fonte: Ue

Ultima modifica: 28 gennaio 2014