Un miliardo di persone salvate da malattie dimenticate

Tracoma

Per l’OMS una malattia oculare tropicale come il tracoma non è più un problema di salute pubblica in Messico, Marocco e Oman

etiopia_2008-2-photospipeb56245a3f2af1b6364d02e3f7b30331.jpgNel miliardo di persone salvate dalle malattie dimenticate ci sono anche quelle colpite da tracoma, una patologia tropicale che può provocare cecità. Solo nel 2015, nota l’OMS, oltre 56 milioni di persone hanno ricevuto antibiotici per curarla. Oltre 185 mila persone affette dalla stessa patologia sono state sottoposte a intervento chirurgico a causa della trichiasi (le ciglia graffiano la cornea quando la palpebra si gira verso l’interno dell’occhio a causa dell’infezione oculare). Il tracoma è ancora oggi nel mondo – scrive l’OMS – la prima causa infettiva di perdita della vista. Però, grazie campagne a tutela della salute pubblica, è stato debellato in Paesi quali il Messico, il Marocco e l’Oman.

oncocercosi-cieco_accompagnato-statue_oms-web-photospip706be31395248b7a8714d4a3eb9a9a5f.jpgIl programma globale per debellare il tracoma ha risultati in miglioramento: la copertura preventiva è triplicata rispetto al 2008, toccando il 29,2% degli individui. Tra le malattie oculari dimenticate c’è anche l’oncocercosi (oncocerchiasi): oltre 114 milioni di persone sono state trattate farmacologicamente, circa il 64% di coloro che ne avevano bisogno.

Il successo sulle altre malattie dimenticate

Contro l’elefantiasi sono stati somministrati farmaci a 556 milioni di persone. Inoltre, i casi di malattia del sonno sono stati ridotti drasticamente: da 37 mila nuovi malati nel 1999 a soli 3000 diagnosticati nel 2015. Si sono, inoltre, registrati notevoli progressi contro la rabbia, quasi cancellata dal Continente americano. Infine, la battaglia contro la leishmaniosi viscerale (trasmessa da punture di moscerino) ha compiuto grandi passi avanti: due anni fa è stata eliminata in misura pari all’82% in India, al 97% in Bangladesh e in tutte le zone del Nepal.

Fonte: WHO