Occhio alle lenti a contatto colorate

Particelle di titanio al microscopio in una lente a contatto colorata (Fonte Eye & Contact Lens)

Particelle di titanio al microscopio in una lente a contatto colorata (Fonte Eye & Contact Lens)Occhio alle lenti a contatto colorate Opportune cautele supplementari a causa dei coloranti. L’American Academy of Ophthalmology avverte: potenziali rischi per la vista 6 novembre 2015 – Le lenti a contatto colorate possono creare problemi oculari da non sottovalutare. Si posso verificare, ad esempio, abrasioni o ulcere corneali (lesioni della superficie dell’occhio). In rari casi estremi di gravi complicazioni, avverte l’ American Academy of Ophthalmology , si prospetta persino il rischio di cecità. Un recente studio giapponese pubblicato su Eye & Contact Lens fa luce sui potenziali problemi oculari: grazie all’uso di un microscopio elettronico a scansione sono stati studiati i coloranti contenuti nelle lenti cosmetiche, che contengono materiali quali titanio, ferro e cloro. Questi ultimi si possono depositare sulla superficie delle lenti, risultando tossici o dannosi per i tessuti oculari. Il problema si pone soprattutto in quei Paesi dove le lenti a contatto colorate possono essere utilizzate senza la prescrizione di un oculista, ad esempio l’Italia. Perciò è più facile che i giovani non siano ben istruiti sul loro corretto utilizzo e sulle norme igieniche da rispettare : ne risulta una maggiore probabilità di andare incontro ad infiammazioni oculari o, nei casi più gravi, a cheratiti . è importante, prima di iniziare a farne uso, che l’oculista si accerti che non ci siano controindicazioni. Va ricordato che è sconsigliato l’uso delle lenti a contatto in spiaggia e in piscina, ed è assolutamente necessario recarsi dallo specialista non appena insorgano alterazioni visive o irritazione oculare.

Fonti: Eye & Contact Lens , American Academy of Ophthalmology