Oltre metà del mondo senza trapianto di cornea

cornea_trapiantata-web.jpg

Usa, Sri Lanka e Italia tra i Paesi esportatori di cornee. Il 19 settembre Premio Bietti presso il Ministero della Salute

cornea_trapiantata-web-photospipffeaf1bfbb6e4acfe8ed33d293aa7a3e.jpgNel mondo solo una cornea su 70 è disponibile nonostante ce ne sia bisogno. Il 53% della popolazione planetaria non può accedere a un trapianto di cornea: resta senza un intervento importante per ripristinare le proprie capacità visive, ad esempio in caso di grave causticazione e di una serie di malattie oculari che abbiano danneggiato irreversibilmente la superficie oculare.

Secondo uno studio pubblicato da Jama Ophthalmology a febbraio 2016, su 184 .576 trapianti di cornea effettuati in 116 Paesi le cause più frequenti per cui serve l’intervento chirurgico sono la distrofia di Fuchs (39%), il cheratocono (27%) e la cheratite infettiva (20%). premio_bietti_ministero_salute_19_settembre_2016-web.jpg

Proprio per premiare una legge ancora vigente in Italia, che ha promosso la donazione delle cornee e, quindi, facilitato il loro trapianto, lunedì 19 settembre è stato conferito a un ex ministro del Lavoro, l’On.le Franco Marini, il Premio G. B. Bietti presso l’Auditorium del Dicastero della Salute. Tra le varie autorità presente anche il Ministro Beatrice Lorenzin.

Fonti: Jama Ophthalmology, Fondazione Bietti