Guidare alla cieca


Interno auto durante la guida. (Fonte: PD Photo.org)Guidare alla cieca Un'auto sperimentale a raggi laser impartisce comandi vocali ai disabili visivi 20 luglio 2009 - Guidare ciecamente ora si può; ma solo su automobili sperimentali che si orientano per mezzo di raggi laser. Al volante c'è un disabile visivo che segue i comandi vocali del computer di bordo: si tratta di un sistema sperimentale messo a punto dal laboratorio di robotica della Virginia University (Usa). “Accelera, gira, frena”: sono questi alcuni degli ordini impartiti dalla voce sintetica a ciechi e ipovedenti, i quali mirano ad essere sempre più autonomi nella loro mobilità. Non solo i raggi laser funzionano da ‘occhi' del veicolo, Simulatore di guidama a bordo è montato anche un sistema vibrante che aiuta nella guida. In un test i ciechi avrebbero dimostrato così di guidare persino meglio dei vedenti (bendati) lungo piccoli e semplici percorsi. Difficile, tuttavia, che il sistema di guida sperimentale venga approvato dalle autorità che si occupano di trasporti: muoversi nel traffico agevolmente richiede un computer e un programma molto più sofisticato che ancora nessuno è riuscito a mettere a punto, anche se si sta studiando: in futuro si programmerà la destinazione e l'automobile vi ci porterà senza bisogno di mettervi al volante. Quasi certamente, quindi, sarà il caso di attendere automobili interamente automatizzate prima di mettere alla guida ciechi e ipovedenti. Nota: il progetto è sostenuto dalla Federazione Nazionale dei Ciechi statunitense. Fonte: Virginia Tech's Robotics and Mechanisms Laboratory (Usa)