Gli occhiali proteggono dal Coronavirus?

Gli occhiali proteggono dal coronavirus

Uno studio cinese rivela che l’uso prolungato degli occhiali da vista può diventare una preziosa barriera contro la trasmissione del Covid-19. Nonostante la limitatezza del campione esaminato, evidenziata dall’American Academy of Ophthalmology, è indubbio che l’uso di occhiali e schermi visivi sia essenziale per gli operatori sanitari.

Secondo un nuovo studio della provincia di Hubei, che ha indagato l’associazione tra l’uso quotidiano degli occhiali da vista e la suscettibilità al coronavirus[1], le persone che utilizzano abitualmente gli occhiali potrebbero avere meno probabilità di contrarre il Covid-19.

Pubblicata su Jama Ophthalmology, l’indagine ha esaminato 276 pazienti ricoverati per infezione da SARS-CoV-2 presso il Suizhou Zengdu Hospital, in Cina, dal 27 gennaio al 13 marzo 2020. Di questi, 155 (56,2%) erano uomini con un’età media di 51 anni. 16 pazienti su 276 (5,8%) sono stati quelli che hanno dichiarato di portare abitualmente gli occhiali per più di 8 ore al giorno a causa della miopia. Confrontando le cartelle cliniche dei pazienti affetti da Covid-19 con i dati di ricerche precedenti – che riportavano come oltre il 30% della popolazione locale necessitasse di occhiali per la miopia – i ricercatori hanno concluso che la percentuale di portatori quotidiani di occhiali con Covid-19 era di gran lunga inferiore a quella delle persone affette da miopia risiedenti nell’intera regione (5,8% vs 31,5%). Queste evidenze hanno così suggerito che chi fa uso quotidiano di occhiali da vista può avere minori probabilità di contrarre il coronavirus.

Considerata l’esiguità del campione, i medici dell’American Academy of Ophthalmology[2] hanno dichiarato che non esistono sufficienti prove scientifiche affinché tutti debbano iniziare a indossare quotidianamente protezioni per gli occhi oltre alle mascherine. Ragioni diverse dall’uso degli occhiali, infatti, potrebbero spiegare la diminuzione dei tassi di infezione da SARS-CoV-2. È però indubbio che occhiali e visiere offrono una protezione essenziale per gli operatori sanitari impegnati in prima linea nel trattamento di persone infette. Inoltre, come ha sottolineato il Prof. Filippo Cruciani, Referente Scientifico di Iapb Italia Onlus, gli occhiali possono creare un’importante barriera per contrastare la modalità principale di trasmissione del virus: “La più frequente è quella che si realizza attraverso le cosiddette droplet, che sono goccioline che un soggetto affetto emette nell’ambiente mentre tossisce, starnutisce o parla. Esse contengono il virus e raggiungono tutti coloro che si trovano a una distanza al di sotto di un metro circa”. Occhiali e visiere bloccherebbero le eventuali droplet


[1] W. Zeng et al., Association of Daily Wear of Eyeglasses With Susceptibility to Coronavirus Disease 2019 Infection, in “Jama Ophthalmology”, V. 138 (11), Settembre, 2020, pp. 1196-1199.

[2] V. Hazanchuk, Could Glasses Protect Against COVID-19?, AAO, Gennaio, 2021.