Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Effetto scia

Discussione avviata da Emanuele il 4 giugno 2007

Gentile dottore, vorrei chiederle un chiarimento su un particolare effetto ottico che ho ormai da alcuni anni e che ho battezzato, in mancanza di definizioni ufficiali, "effetto scia". In pratica, se sto fissando qualcosa e c’è un oggetto in movimento che mi attraversa il campo visivo, questo oggetto appare con una specie di ombra che lo segue, un po’ come certi effetti speciali che si vedevano un tempo in televisione. Questa ombra dura un attimo ma è comunque visibile, come se la persistenza dell’immagine sulla retina fosse superiore al normale. Sono ormai 4 o 5 anni che ne soffro. Aggiungo che per parecchi anni ho sofferto di uveiti continue, anche se da tempo ormai non ho più avuto ricadute, ho quindi fatto tutta una serie di esami e sono stato visitato da diversi oculisti, nessuno dei quali però ha saputo fornirmi la benché minima spiegazione. L’effetto in se non è particolarmente fastidioso, mi piacerebbe però riuscire a chiarirne le cause per stabilire se si tratta di un sintomo di qualcosa di più grave. Grazie.
risposta dell'oculista

re: Effetto scia

Risposta di Oculista

Scritto il 4 giugno 2007

potrebbe anche trattarsi di qualche corpo mobile vitreale, soprattutto nel caso lei abbia sofferto di uveiti intermedie questi corpi mobili possono residuare frequentemente.

re: Effetto scia

Risposta di Emanuele

Scritto il 4 giugno 2007

La ringrazio per la risposta. Se per corpi mobili vitreali intende le miodesopsie le posso dire che purtroppo sono così esperto dei fastidi che danno, dal momento che ne ho in abbondanza, che mi riesce difficile associarle al fenomeno che le ho descritto che è completamente diverso. Questo effetto tra l’altro mi è apparso di punto in bianco alcuni anni dopo la comparsa delle miodesopsie.
risposta dell'oculista

re: Effetto scia

Risposta di Oculista

Scritto il 5 giugno 2007

Potrebbe trattarsi di un astigmatismo non corretto, o di piccole alterazioni della cornea secondarie agli episodi di uveite che possono determinare delle aberrazioni ottiche. Comunque non mi preoccuperei più di tanto, anche in ragione del fatto che Lei ha già eseguito varie visite oculistiche che non hanno evidenziato nulla di patologico.
Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.