Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

correzione astigmatismo

Discussione avviata da ingmilia il 17 maggio 2007

A mia figlia è stato diagnosticato un’astigmatismo di -1.75 in entrambi gli occhi da due oculisti differenti, il problema è che il primo ha prescritto delle lenti con correzione di -1.25 ritenendo che la parte residua data l’età della bambina (quasi 7 anni) lo corregge l’occhio stesso; il secondo ha invece prescritto una lente con gradazione -1.75 sostenendo che non ha senso far sforzare l’occhio. Lo stesso problema si pone per il mio secondogenito (3 anni) al quale è stata diagnosticato un astigmatismo di -4.00 in un occhio e -3.50 nell’altro. Quali delle due prescrizioni è più corretta? Grazie
risposta dell'oculista

re: correzione astigmatismo

Risposta di Oculista

Scritto il 17 maggio 2007

Ci sono oculisti che ritengono che il difetto visivo (miopia e astigmatismi miopici) vada corretto tutto e altri preferiscono una lieve sottocorrezione. Per quanto mi riguarda se il visus della bambina con entrambi gli occhi (controllato in cicloplegia cioè con le gocce) è buono anche con -1.25 non c’è motivo di darle una correzione maggiore. Più che discutere dello 0.50 in meno o in più è importante seguire lo sviluppo della bambina, in quanto già a 7 anni presenta un’astigmatismo miopico e potrebbe essere predisposta alla miopia. Lo steso discorso vale per l’atro bambino.
Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.