Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Discussione avviata da Alessandro il 23 novembre 2022

Salve a tutti, ho già scritto numerose volte per questa secchezza oculare e questi dolori agli occhi che non vogliono saperne di sparire. Ho seguito varie terapie per occhio secco + utilizzato Galminor e Betabioptal in varie occasioni. Adesso però mi sono stancato, quando non utilizzo il Cortivis o qualsiasi antibiotico+ cortisone per più di 3/4 giorni mi si forma una bella congiuntivite con tanto di muco appiccicoso giallo al mattino e allora, di fronte a medici incapaci di diagnosticare un’infezione ho deciso di consulta l’ennesimo oculista che vedendomi senza lacrime artificiali instillate ha detto che ho l’occhio pieno di muco, test fluoresceina che non evidenzia nulla, disfunzione ghiandole Meibomio, papille tarsali. Ha anche detto che sembra Clamidia dal fatto che non risponde ai trattamenti ma clinicamente è incerto. Ho eseguito tampone oculare per funghi e batteri, attendo esito. Può essere un batterio resistente o effettivamente Clamidia? I casi di resistenza sono diffusi?

risposta dell'oculista

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Risposta di Oculista

Scritto il 24 novembre 2022

Gentile utente,
attendiamo allora i risultati del tampone. In alcuni casi di congiuntivite recidivante (che risulta resistente ai comuni colliri antibiotici), il tampone consente di individuare l’agente patogeno e con l’antibiogramma impostare una terapia mirata. Anche l’infezione da Clamidia non risponde ai comuni antibiotici, e per una diagnosi precisa, anche in questo caso, andrebbe eseguito apposito esame colturale.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Risposta di Alessandro

Scritto il 24 novembre 2022

Grazie mille per la risposta. L’oculista che mi ha in cura dice che identificare la Clamidia è molto complicato con il metodo dell’immunofluorescenza e da quello che ho capito a Catania c’è solo questa metodica (ma sarà mai possibile?) per cui bisogna andare ad esclusione. In ogni caso mi ha detto che dal tampone si vedrà cos’è e se è un altro tipo di batterio e inoltre mi dovrà prescrivere tetracicline a prescindere perché presento lieve disfunzione delle ghiandole di Meibomio. Comunque dopo un mese di Cortivis alternato a Galminor (vecchia terapia ormai abbandonata) l’infezione è peggiorata, i batteri si comportano così? O devo pensare a cose più gravi? Questa storia è diventata allucinante.

risposta dell'oculista

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Risposta di Oculista

Scritto il 24 novembre 2022

Gentile utente,
non è che i batteri si comportano così, è che non sappiamo ancora se i suoi disturbi attuali siano dovuti ad un’infezione o ad una meibomite o ad entrambe le cose, per cui non è stato trovato un trattamento risolutivo. Non deve pensare a cose più gravi.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Risposta di Alessandro

Scritto il 24 novembre 2022

Ok vi ringrazio tantissimo.
Ultima domanda e poi aggiornerò con l’esito del tampone, può essere un rossore in più dovuto al tampone? Noto che tende a diminuire ma non del tutto ancora. Ricordo che ieri quando l’ho eseguito mi si è arrossato tantissimo l’occhio. In tal caso quanto tempo passerà per smaltirlo? Oppure potrebbe essere un effetto rimbalzo di 15 giorni di Cortivis +7 di Galminor + 5 di Cortivis?

risposta dell'oculista

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Risposta di Oculista

Scritto il 24 novembre 2022

Gentile utente,
effetto tampone, perché l’occhio è stato un pochino maltrattato ed era già infiammato di suo, tra oggi e domani dovrebbe già andare meglio.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Risposta di Alessandro

Scritto il 25 novembre 2022

Oggi attendo l’esito del tampone e mi scuso se torno a scrivere ponendo domande senza che voi mi abbiate visitato ma la situazione è paradossale. Questa congiuntivite sembra sparire e riapparire senza una logica vera e propria. Per tre giorni l’ho avuta senza possibilità di farla sparire, nemmeno con lacrime artificiali ogni 20/30 min, stamattina non ho nulla anche se i fastidi rimangono (stava sparendo già da sola ieri sera a mezzanotte mentre guardavo la tv). E dire che frequento sempre gli stessi posti, dormo sempre nello stesso letto, guido sempre la stessa auto. Non ha una logica da allergia, sbaglio? Ho letto su internet che la congiuntivite da Clamidia ha continui miglioramenti e peggioramenti ed è cronica, il quadro che descrivo potrebbe ricondursi a lei? Oggi andrò dall’oculista per ritirare il tampone quindi vedrà con i suoi occhi che oggi non ho congiuntivite mentre lunedì ero pieno di muco e con congiuntivite evidente.

risposta dell'oculista

Aggiornamenti congiuntivite perenne

Risposta di Oculista

Scritto il 25 novembre 2022

Gentile utente,
ci aggiorni quando ci sono novità.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.