Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Nuova prescrizione

Discussione avviata da Flavia il 3 agosto 2022

Buongiorno, ho già scritto precedentemente in merito ad una difficoltà a portare le correzioni che mi sono state prescritte finora, sempre diverse l’una dall’altra. Si parla di spasmo accomodativo. Praticamente dopo 34 anni senza mai aver corretto il mio difetto, questo muscolo adesso è sfatto e lavora male. Sono arrivata al quinto oculista che mi ha prescritto lenti dove l’occhio destro ha astigmatismo misto quindi sf +0,25 CIL -1,00 e l’occhio sinistro cil -1,25.
La correzione precedente aveva un cilindro positivo, e correggevo circa la metá, con quella i miei occhi stancavano parecchio. Io ho chiesto qual’è la differenza nel cambiare i segni del cilindro, e mi è stato detto che sostanzialmente è solo un modo diverso di scrivere l’astigmatismo ma non cambia nulla, se non che il mio occhio potrebbe sopportarla più difficilmente. Ma ritenendo questa correzione finalmente quella corretta, oggi è il primo giorno ed è terribile. Vertigini e nausea, quanto influisce il segno del cilindro?

risposta dell'oculista

Nuova prescrizione

Risposta di Oculista

Scritto il 3 agosto 2022

Gentile utente,
come le ha spiegato il suo oculista si può cambiare il segno del cilindro e verificare quale correzione “preferisce” il paziente. Nel suo caso non penserei che i disturbi attuali (vertigini e nausea) possano dipendere dal segno e/o dall’asse del cilindro, che suppongo sia stato prescritto correttamente dall’oculista, quanto forse dal fatto che le è stata data una correzione piena (mentre lei stessa riferisce che sugli occhiali precedenti aveva “una correzione a metà”). Provi ad indossare i nuovi occhiali per almeno 7-10 giorni, se la situazione non dovesse migliorare, contatti nuovamente l’oculista per comunicargli i suoi disturbi ed eventualmente rivalutare la correzione.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Nuova prescrizione

Risposta di Flavia

Scritto il 3 agosto 2022

La ringrazio moltissimo per la risposta, comunque nonostante si fosse accorto durante la prova che il mio occhio preferisse il positivo, mi ha detto che comunque preferiva mettermi il negativo per una correzione ottimale.. comunque si la prescrizione di prima, fatta da un altro oculista, era
OD cil+0,75
OS cil+0,75
E a causa dello spasmo che ho, autoref prima e dopo ciclolux con parametri completamente differenti. A mio parere quest’ultimo è stato davvero molto professionale, spero solo che tutto si risolva, dato che anche gli altri mi sembravano molto professionali, ma nessuno è riuscito a correggere con esattezza questi difetti, 5 oculisti e 4 prescrizioni diverse..
Quando lei mi dice che l’oculista decide che cilindro mettere in base a quello che "preferisce" l’occhio cosa intende? Cioè quando un occhio "non preferisce" per esempio il cil negativo quali sono i sintomi? Perché ho anche pesantezza oculare, oltre vertigini, nausea e la messa a fuoco da punto a punto è difficile..

risposta dell'oculista

Nuova prescrizione

Risposta di Oculista

Scritto il 4 agosto 2022

Gentile utente,
l’oculista durante la visita, fa leggere al paziente le lettere sul tabellone e nel frattempo utilizza lenti diverse (cambiandole sull’occhiale di prova). In questo modo lo specialista riesce a capire quale correzione il paziente preferisce. Si tratta però di una valutazione fatta al momento, se poi una volta fatti gli occhiali il soggetto non li tollera bene (raramente può succedere e per qualsiasi correzione non solo per il cilindro), occorre rivalutare la situazione.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.