Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

É possibile guidare risultando ciechi da un occhio?

Discussione avviata da Martina il 27 giugno 2022

Cari dottori, ho un quesito. Sono nata prematura all‘estero alla 32esima settimana dopo un grave episodio di ipossia-anossia. Con strabismo divergente. A un mese e mezzo dato che per tutti dovevo solo mettere su peso, mia madre è tornata in Sicilia. Mi ha fatta seguire per strabismo da vari medici. Tutti prescrivevano bende occlusive sebbene io strillassi che erano sbagliate. Fino ai 6 anni ero ipermetrope, poi ho sviluppato forte miopia e astigmatismo. Quando il Professor Dottor Campos mi ha visitata a 9 anni (mi ero trasferita a Faenza) nel giro di 4-5 minuti ha detto che avevo strabismo divergente, che essendo sbagliate le bende che mi avevano prescritto (dovevo averle trasparenti) avevo perduto perennemente la vista. Chiesi se potevo avere la patente e lui disse purtroppo no. Nè lui nè il professor Schiavi che poi mi segui rilasciarono mai un certificato che attestasse la cecità. Mi chiedo come mai 5 medici sbagliarono diagnosi. come mai tutti si aspettino che io prenda la patente?

risposta dell'oculista

É possibile guidare risultando ciechi da un occhio?

Risposta di Oculista

Scritto il 27 giugno 2022

Gentile utente,
lei ci ha descritto brevemente la sua storia, ma poi non ci ha detto l’informazione più importante ovvero quanti decimi vede in un occhio e quanti nell’altro?
Le lascio comunque qui di seguito le regole a livello di vista per il conseguimento/rinnovo della patente:

https://iapb.it/viaggiare-sicurezza-stradale-auto/

Cordiali saluti,
IAPB ITALIA ONLUS

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.