Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Trazione vitreomaculare

Discussione avviata da Pasquale il 20 aprile 2022

Salve ho 32 anni operato di ROPIII AVANZATA ALL’eta di 7 mesi con la crio In ambo gli occhi ho la retina stirata e accorciata con atrofia dell’iride e coloboma irideo
In occhio destroho una Icl monofocale con visus corretto 1/60
In occhio sinistro ho effettuato una vitrectomia E inserimento di una Iol monofocale
Ho già effettuato due sedute di yag laser per pulire l’opacità da secondaria ma il visus e di soli 1/15
All’esame del fO si evince una ulteriore opacità della iol e all’esame ora si evidenzia una trazione vitreomaculare con fase iniziale di pucker maculare senza formazione di membrane
Attualmente la mia visione è distorta e ho la sensazione di vedere come un occhio pieno d’acqua
Inoltre per cercare di mettere a fuoco devo coprirmi l’occhio col palmo della mano e cercare di guardare con la coda dell’occhio volevo chiedere se in caso di vitrectomia cinsiano dei rischi e se nel mio occhio possa essere inserita una lente bifocale che possa rendermi più autonomo

risposta dell'oculista

Trazione vitreomaculare

Risposta di Oculista

Scritto il 20 aprile 2022

Gentile utente,
la sua situazione clinica è piuttosto complessa e merita sicuramente una valutazione accurata, che non possiamo fare a distanza. Per quanto riguarda la IOL non credo che nel suo caso ricorrere ad una multifocale possa essere una buona soluzione, anzi potrebbe darle ulteriori disturbi. Se ci fa sapere da dove scrive, le potremmo indicare tra i nostri contatti di cliniche oculistiche universitarie, quella a lei più vicina, a cui potrebbe eventualmente rivolgersi per un altro consulto.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.