Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Decorso UVEITE ANTERIORE

Discussione avviata da Giuseppe il 10 gennaio 2022

Buonasera,
Il 26 dicembre mi è stata diagnosticata una uveite anteriore all’occhio SX, seguita da una terapia di
Atropina(4gg)
Tamesad(15gg)
Diclofit (15gg)
Deltacortene compresse
Aciclovir (5gg)
Dopo una settimana I sintomi hanno cominciato a regredire, soprattutto il dolore è sparito, ma è rimasto ancora un leggero rossore.
Inoltre il 31 dicembre ho terminato l’atropina e ad oggi 10 gennaio, continuo ad avere la vista un po’ offuscata(opaca) , qualche corpo mobile e la pupilla ancora non reagisce bene agli stimoli luminosi.
Domando se tutto ciò potrebbe ancora essere l’effetto dell’atropina. E se I tempi di guarigione possono protrarsi ancora per molto tempo.
Ringrazio in anticipo per la vostra disponibilità.

risposta dell'oculista

Decorso UVEITE ANTERIORE

Risposta di Oculista

Scritto il 11 gennaio 2022

Gentile utente,
è assolutamente normale che la pupilla sia ancora dilatata anche se ha interrotto la terapia con atropina (si tratta di un midriatico ad azione piuttosto lunga). La visione offuscata potrebbe dipendere in parte dalla midriasi ancora presente, ed in parte dal processo infiammatorio oculare non ancora regredito del tutto. Comunque stia tranquillo, continui ad instillare i colliri prescritti e faccia le visite di controllo programmate dal suo oculista. Purtroppo i tempi di guarigione per le uveiti sono piuttosto lunghi, per cui il decorso nel suo caso appare del tutto normale (ovviamente ci atteniamo a quanto da lei raccontato, non potendola visitare non possiamo essere molto specifici). Le invio di seguito un link informativo sull’argomento che la riguarda:

https://www.iapb.it/uveiti/

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.