Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Herpes Zoster

Discussione avviata da Chiocciolina il 5 gennaio 2022

Gentili dottori ormai è circa due anni che soffro di fotofobia, e nevralgia bilaterale. Ho fatto diverse visite e l’unica cosa che è stata rilevata è una leggera cheratite, secondo il dottore dovuta al fatto che 15 anni fa io mi sono operata di prk, e quindi è inevitabile l’occhio secco, premetto che non ho mai sofferto di occhio secco.
Il tutto è incominciato dopo un grosso sfogo che ha interessato fronte sopracciglia, e un po’ anche la parte superiore delle guance. La dottoressa mi ha detto che non era acne ma herpes. Dopo circa un mese lo sfogo se n’è andato in autonomia. Potrebbe essere collegato all’occhio? Il 19 ho una ulteriore visita, devo fare presente al dottore questo evento secondo voi?
Attualmente il mio occhio ha una congiuntivite sempre rosea con capillari in vista, il dolore si presenta soprattutto ad occhi chiusi, e davanti alle fonti luminose. La mattina mi sveglio con delle secrezioni secche nell’angolo interno di entrambi gli occhi.
Grazie in anticipo!!

risposta dell'oculista

Herpes Zoster

Risposta di Oculista

Scritto il 7 gennaio 2022

Gentile utente,
non penserei che all’epoca l’occhio sia stato influenzato dall’infezione erpetica e che lei non abbia riferito particolari sintomi (lacrimazione, dolore, fotofobia, occhio rosso, ecc.). E comunque, se ci fosse stata una cheratite erpetica, l’oculista l’avrebbe dovuta rilevarla con la visita, sia all’epoca che oggi (invece al momento le hanno fatto diagnosi di cheratite da occhio secco). Ad ogni modo, quando andrà a visita prossimamente, faccia all’oculista tutta la sua storia clinica per fornirgli il maggior numero di informazioni ed aiutarlo ad identificare l’origine precisa dei suoi disturbi in modo da poter impostare anche una terapia efficace. Se desidera, ci tenga informati sull’esito della visita.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Herpes Zoster

Risposta di Chiocciolina

Scritto il 13 gennaio 2022

Innanzitutto grazie per la VS risposta,
all’epoca avevo una grande fotofobia, in particolare negli ambienti
luminosi e dotati di luce bianca (come i negozi). E un rigetto verso le luci in generale, come in particolare i fari della automobili.
L’oculista ha minimizzato dicendomi che era dovuta all’occhio secco, quindi sono andata sempre a peggiorare, ora il dolore è quasi sempre presente, ed in un anno la mia acuitezza visiva è passata da 9 a 5 in entrambi gli occhi.
A livello diagnostico ho il BUT ridotto e test Shimner perfetto.
Non mi sembra di avere dei parametri tali da avere un secchezza cosi’ grave, da causare una cheratite.
Ho l’interno delle palpebre rosso e molto infiammato con capillari a vista, potrebbe essere questa la causa?

risposta dell'oculista

Herpes Zoster

Risposta di Oculista

Scritto il 14 gennaio 2022

Gentile utente,
la secchezza non sembrerebbe così spiccata se il test di Schirmer è buono. L’iperemia congiuntivale (occhio rosso con capillari evidenti), è un segno presente in molti stati infiammatori/infettivi oculari, bisogna chiarire nel suo caso da cosa sia provocata. Inoltre, come mai il visus è calato così tanto? I 5/10 non migliorano nemmeno con correzione con lenti? Potrebbe essersi sviluppata una cataratta? Glielo chiedo perché non conosco la sua età! Deve assolutamente rifare una visita oculistica completa per fare un quadro completa della situazione attuale. Se desidera, appena ha i risultati del controllo, può anche contattarci telefonicamente al nostro numero verde riportato sotto, per un approfondimento.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Herpes Zoster

Risposta di Chiocciolina

Scritto il 18 gennaio 2022

A me non sembra di avere l’occhio cosi’ secco sinceramente, inoltre non ho mai sofferto di questo problema.
Ho 36 anni. Il tutto è iniziato a Maggio 2019 e fine 2019 ho fatto ben 3 visite e non mi hanno riscontrato nulla di nulla, solo una lieve iperemia congiuntivale, e la secchezza che ho riportato nel precedente messaggio. Fortunatamente il calo di vista si corregge perfettamente!
Un oculista mi ha consigliato di effettuare degli esami ematochimici, ma ho tutto nella norma. Analisi neurologica con risonanza senza contrasto perfetta, otorino ok, reumatologo ok, allergologo tutto a posto.
Cioè io sento che sono gli occhi,perchè mettendo le goccine mi fanno proprio male e provo dolore. Mi sembra di avere tanti tanti taglietti o bruciature piccolissime
Ora considerando che nel 2019 non avevo questi sintomi cosi’ forti e dolorosi, domani ho una ulteriore visita nella speranza che si sia manifestata qualche evidenza clinica non grave ma che possa essere un pochino piu’ evidente e curata.

risposta dell'oculista

Herpes Zoster

Risposta di Oculista

Scritto il 19 gennaio 2022

Gentile utente,
grazie degli ulteriori chiarimenti, se desidera, ci aggiorniamo dopo che ha fatto la visita.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Herpes Zoster

Risposta di Chiocciolina

Scritto il 20 gennaio 2022

Gentile dottore ieri ho fatto l’ulteriore visita,
l’oftalmologo è stato molto disponibile, mi ha spiegato che il mio occhio non ha nessuna evidenza clinica che possa manifestare un problema. Pero’ mi ha messo due gocce di anestetico ad occhio, e facendo cosi’ il mio dolore mi scompare completamente, ed è come se "non sentissi piu’ i miei occhi"... ultimamente sentivo gli occhi come un qualcosa di ingombrante e doloroso per il mio corpo, come se portassi sempre una scarpa stretta, e non è normale insomma.
Quindi mi ha detto che è evidente che il problema è nella retina anche se lui non lo vede. Ha supposto una grossa infiammazione alle ghiandole di meibomio che manda in tilt la connessione neurale della mia cornea. Ho una buona lacrimazione ma probabilmente non è per nulla funzionale a causa di una qualche alterazione qualitativa della lacrima (non so se esistono test per questo).

risposta dell'oculista

Herpes Zoster

Risposta di Oculista

Scritto il 21 gennaio 2022

Gentile utente,
ho capito e quindi che terapia le ha dato per questa “possibile” meibomite?

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Herpes Zoster

Risposta di Chiocciolina

Scritto il 21 gennaio 2022

Mi ha detto di bagnare le palpebra con l’acqua calda e di sfregare a destra e sinistra a ridosso le bordo della palpebra inferiore e superiore, poi fare lo stesso con l’acqua fredda e poi di nuovo calda, per tre volte al giorno. Poi metto delle gocce di cortisone il Sofacor, e dopo 10 minuti il Thealoz gel, sempre per 3 volte al giorno. La mattina lavo le palpebre con lipogel. E fra una settimana ci aggiorniamo.. Se non passasse mi metterà in contatto con un retinologo di Forlì che si occupa anche di problematiche rare. Ho sentito parlare della luce pulsata per la meibomite, che ne pensate? È efficace come terapia? Poi vi chiedo ancora, io non ho mai sofferto di calazi ecc ecc né di secchezza oculare, come mai viene la meibomite??

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.