Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Pressione oculare

Discussione avviata da Andrea81 il 10 ottobre 2021

Un saluto i medici dello staff e grazie per questo bel servizio messo a disposizione. Ho 40 anni, sono miope e astigmatico (1 grado di miopia e 1 di astigmatismo a SX, 0,75 miopia e 0,25 di astigmatismo a DX), , e a un controllo di qualche anno fa, mi fu riscontrata anche una leggera trazione vitreo-retinica a SX, e, bilateralmente, l’angolo irido-corneale stretto. LA pressione oculare, agli ultimi 3 controli (2017-18-19) è sempre risultata ballerina con valori di 12, poi 18, poi 16. Gli stessi valori variavano un po’ tra lo strumento ad applanamento e quello a "soffietto". Volevo chiedervi innanzitutto se siano normali, valori cosi diversi di anno in anno. Poi volevo anche chiedervi se, le lacrime artificiali di acido iarulonico che ogni tanto metto per occhio secco (lavoro al PC), possano far alzare il tono oculare. E infine, vi chiedo se ci sono indicazioni (alimentazione, sport, ecc), per migliorare la pressione oculare. Grazie a chi mi vorrà rispondere, e buon lavoro.
risposta dell'oculista

Pressione oculare

Risposta di Oculista

Scritto il 11 ottobre 2021

Gentile utente, è normale che i valori della pressione oculare siano soggetti a variazioni durante la giornata, ancora di più se misurati qualche volta col metodo ad applanazione e qualcun’altra col soffio (quest’ultimo di solito sovrastima leggermente il risultato). Per quanto riguarda le lacrime artificiali, stia tranquillo che non causano assolutamente rialzi del tono, mentre per lo stile di vita, è stato dimostrato che chi ha uno stile di vita "sano" rischia molto meno l’insorgenza del glaucoma, ma con alcune accortezze: evitare sforzi eccessivi (ad esempio: sala pesi) o posizioni del capo a testa in giù che potrebbero (questi sì) causare un aumento del tono oculare. Cordiali saluti, IAPB ITALIA ONLUS

Pressione oculare

Risposta di Andrea81

Scritto il 11 ottobre 2021

La ringrazio, caro dottore, per la sua risposta. Nel mio caso, stranamente, allo strumento a soffietto, era piu bassa rispetto a quello ad applanazione. Non so se potesse dipendere dal fatto che, dato che ho la fobia delle cose negli occhi (motivo per cui non riuscirei mai a indossare le lenti a contatto), il suo collega ha dovuto fare non poche "tarantelle" per far toccare l’occhio dal sensore, tenendomi aperte le palpebre con le dita ed esercitando quindi una leggera pressione. Come attività fisica, sono un gran camminatore (camminata veloce) e solo un paio di volte a settimana, faccio a casa qualche esercizio coi manubri (essenzialmente flessioni, bicipiti, alzate laterali per le spalle, nulla da "sfondarmi"). Dice che possono essere pericolosi comunque? Ne approfitto per un’ultima domanda: ho letto da piu fonti che i mirtilli facciano bene agli occhi e al microcircolo in generale. E’ vero? o è solo una leggenda metropolitana? Grazie ancora e buon lavoro.
risposta dell'oculista

Pressione oculare

Risposta di Oculista

Scritto il 11 ottobre 2021

Gentile utente, certo, quando l’occhio viene "manipolato" con le mani dal Medico per aiutare il paziente ad aprire le palpebre, si determina sempre un piccolo rialzo del tono. Il senso di evitare sforzi eccessivi che dicevo, era esattamente questo: attività fisica (volendo anche i pesi) ma non in modo da "culturista", quindi il suo approccio va più che bene. Su mirtillo e microcircolo, è verissimo. Cordiali saluti, IAPB ITALIA ONLUS
Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.