Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Trombosi retinica recidiva

Discussione avviata da Cristiano NoveZero il 10 agosto 2021

Salve ho avuto una TVC nel 2015 a 28 anni che sto ancora curando con iniezioni intravitreali e la vista è un po migliorata negli ultimi tempi da 2/10 a massimo 6/10.Purtoppo c’è stato un altro episodio nell’occhio controlaterale,un anno e mezzo fa in modo più lieve,curato con enoxaparina e sedute di autoemo di ozono-terapia,fortunatamente la circolazione è tornata nella normalità e il visus 10/10.Ora però da una settimana per una visita di controllo il mio oculista ha riscontrato di nuovo vasi tortuosi,micro emorragie,io sinceramente mi ero accorto di qualcosa perché da una mattina quando mi sveglio ho più fastidio alla luce.Sono di nuovo in cura con enoxaparina ed ho riiniziato sedute di ozono-terapia.Premetto che ho effettuato tutti i controlli che mi hanno riferito,holter pressorio,esami genetici,analisi complete del sangue,ecodoppler carotideo,risonanza magnetica del seno cavernoso e vena oftalmica,tutto negativo.Ho molto sconforto,ho 35 anni,cosa altro devo fare? Grazie
risposta dell'oculista

Trombosi retinica recidiva

Risposta di Oculista

Scritto il 23 agosto 2021

Gentile utente, da un punto di vista oculistico mi sembra sia molto ben seguito: sta facendo visite di controllo periodiche, iniezioni intravitreali per l’occhio colpito per primo, ecc. L’unico consiglio che posso darle è di rivolgersi ad un altro centro di ematologia per richiedere un nuovo consulto, portando in visione tutti gli esami eseguiti fino ad ora. Cordiali saluti, Iapb Italia onlus.

Trombosi retinica recidiva

Risposta di Cristiano NoveZero

Scritto il 3 settembre 2021

Salve ho fatto un esame cardiologico,cosa che non avevo mai fatto.Tramite un ecocardiogramma è stato riscontrato un sospetto forame ovale pervio,ora dovrò eseguire un ecocolordoppler transesofageo. Premetto che mia madre è stata operata 30 anni fa per questo motivo.Se l’esame sarà confermato il cardiologo mi ha consigliato di chiudere il buchino dopo aver avuto tre episodi trombotici oculari in giovane età e dopo che tutti gli altri esami generali sono risultati negativi.Ho letto che il pfo può causare occlusione dell’arteria retinica ma io ho avuto episodi trombotici venosi retinici,voi che ne pensate,può essere la causa?Attendo un vostro gentile riscontro,mi sarebbe molto utile,grazie.
risposta dell'oculista

Trombosi retinica recidiva

Risposta di Oculista

Scritto il 6 settembre 2021

Gentile utente, questo argomento sarebbe da affrontare con il cardiologo, io dal punto di vista oculistico le posso dire che in effetti il forame ovale pervio può portare ad occlusioni retiniche arteriose e non venose, così come ad ischemie cerebrali, pertanto continui con i necessari accertamenti e se sarà necessario, si sottoponga all’intervento di chiusura dello stesso. Cordiali saluti, IAPB ITALIA ONLUS

Trombosi retinica recidiva

Risposta di Cristiano NoveZero

Scritto il 6 settembre 2021

Grazie della risposta,quello che pensavo,è possibile che l’arteria retinica si gonfi a causa di qualche micro embolo/trombo e schiacci la vena venosa causando le emorrargie e la trombosi sulla vena stessa?? Sicuramente proseguiro’ gli accertamenti e nell’eventualità chiuderò il foro.E’ l’unica "anomalia" che ho rilevato tramite gli accertamenti generali,quindi spero che sia questa la causa.Mi consigliate anche una visita neurologica,visto che nel 2008 sono stato operato in per un ematoma epidurale,6 anni prima della trombosi retinica,può esserci correlazione secondo voi?Grazie e buona giornata.
risposta dell'oculista

Trombosi retinica recidiva

Risposta di Oculista

Scritto il 7 settembre 2021

Gentile utente, le occlusioni vascolari retiniche possono essere sia arteriose che venose e si presentano con determinate caratteristiche. Le invio di seguito un link da consultare per maggiori informazioni: https://www.iapb.it/occlusione-vascolare-retinica/ Difficile dire se ci possa essere correlazione con il problema neurologico che si è presentato anni fa, consideri comunque che tra le cause principali di ematoma epidurale ci sono i traumi e le malformazioni vascolari congenite, più raramente alterazioni della coagulazione. Non credo sia necessario, ad oggi, un controllo neurologico, in caso si consulti a tal proposito anche con il cardiologo. Cordiali saluti, Iapb Italia onlus.

Trombosi retinica recidiva

Risposta di Cristiano NoveZero

Scritto il 7 settembre 2021

Grazie delle cordiali risposte...un ultima domanda,visti i miei ripetuti episodi trombotici e le continue iniezioni intravitreali che sto facendo da anni,non ho ancora eseguito il vaccino per il covid,ho letto varie testimonianze di problemi agli occhi come eventi avversi su ogni vaccino sia su gruppi privati,su Internet che sulla vita reale...ho molta paura che la situazione possa peggiorare,oppure ci possa essere un altro episodio.La cosa che mi mette più timore è proprio il fatto che non si conosca la causa della mia patologia ed il rischio/beneficio non è facilmente quantificabile,so che è una questione delicata,voi cosa ne pensate per il mio caso?Grazie e buona giornata.
risposta dell'oculista

Trombosi retinica recidiva

Risposta di Oculista

Scritto il 8 settembre 2021

Gentile utente, anche la questione del vaccino deve valutarla con il cardiologo. I suoi occhi sono sani, le problematiche che si sono sviluppate negli anni a livello oculare, sono derivate da un problema sistemico (generale). Ovviamente se dovesse avere l’ok per il vaccino, ora o più avanti, informi il suo oculista per gestire al meglio anche la programmazione di eventuali altre iniezioni intravitreali. Cordiali saluti, Iapb Italia onlus.
Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.