Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

Lacerazione retinica

Discussione avviata da ozner68 il 1 agosto 2020

Buongiorno, ho 53 anni e sono miope (-6,5), astigmatico e da qualche anno presbite. Il 06 luglio nel giro di qualche ora, dopo una serie di lampi e flash nell’occhio destro ho avuto un calo della vista e svariate ragnatele e mosche. La mattina mi sono recato al pronto soccorso e mi hanno diagnosticato un distacco del vitreo con lesione retinica ore 11-12. Operato subito con laser per barrage. Dopo cinque giorni mi scoprono seconda lesione ore 06 non vista perché presente del sangue. Operato per barrage. Il 29 a seguito di controllo dei due precedenti interventi (andati bene) scoprono nuova lesione od ore 08-09, subito operata per barrage laser. La mia domanda che non trova risposta è dovrò attendermi altre lesioni? Non è possibile fermare questo distacco del vitreo o renderlo totale. Ci sono altre tecniche che possono aiutarmi ad evitare questo stillicidio. Il mio occhio è ormai molto provato. Concludo, per fortuna la visione è buona nonostante la presenza di mosche e filamenti.
risposta dell'oculista

Lacerazione retinica

Risposta di Oculista

Scritto il 3 agosto 2020

Gentile utente, purtroppo non è possibile in alcun modo fermare il distacco del vitreo, bisogna infatti aspettare che diventi "totale" e cioè che si distacchi del tutto da solo. In genere ciò avviene entro circa un mese dall’esordio, per cui se tutto è iniziato i primi di Luglio, speriamo che a breve la sua situazione si stabilizzerà definitivamente. Nel frattempo, mi raccomando riposo assoluto o quasi, ottima idratazione ed eventualmente integratori di supporto. Fondamentali controlli ravvicinati del fondo oculare come giustamente sta facendo. Cordiali saluti, IAPB ITALIA ONLUS

Lacerazione retinica

Risposta di ozner68

Scritto il 3 agosto 2020

Buonasera dottore, grazie per il chiarimento. Approfitto per ulteriori due chiarimenti. Il riposo assoluto è relativo all’aspetto fisico e quindi no sport, no traumi, no sobbalzi, piegamenti con cautela oppure è relativo al fatto da avere l’occhio praticamente immobile e quindi no televisione, lettura, computer, non portare la testa a giardare verso il basso? Evitare il sole, il vento, l’esposizione prolungata alla luce? Inoltre le chiedo, che integratori mi consiglia? Il mio oculista non me ne ha parlato. Grazie mille.
risposta dell'oculista

Lacerazione retinica

Risposta di Oculista

Scritto il 4 agosto 2020

Gentile utente, deve evitare sforzi fisici eccessivi, il sollevamento di grossi pesi, traumi. È consigliabile bere molta acqua (almeno due litri al giorno) e mangiare frutta e verdura in abbondanza. Può lavorare al computer (mantenendo una corretta postura di testa e spalle), uscire a fare una passeggiata (indossando gli occhiali scuri). Eviterei di stare troppo tempo al sole, ma semplicemente perché così facendo avvertirebbe molto il caldo, e sudando perderebbe molti liquidi con conseguente disidratazione (anche a carico del vitreo). Infine per quanto riguarda gli integratori, non le posso fornire nomi specifici (come onlus non possiamo esprimerci in ambito commerciale), ma può recarsi in farmacia e farsi dare un prodotto specifico per il vitreo (di solito a base di sali minerali) da assumere per 1-2 mesi. Cordiali saluti, Iapb Italia onlus.

Lacerazione retinica

Risposta di ozner68

Scritto il 4 agosto 2020

Gentile dottore la ringrazio per i chiarimenti. La mia preoccupazione piū grande è legata ai tempi di distacco totale del vitreo. Se dovessero essere più lunghi del previsto temo che possano esserci ulteriori lesioni. L’occhio è piuttosto dolente dopo i 5 barrage laser e temo sempre di più ulteriori interventi. L’occhio potrebbe risentirne in modo importante tanto da perdere la sua funzionalità? Ed inoltre tutti questi "punti" laser, se dovessero diventare molti di più a causa di altre lesioni potrebbero creare ulteriori problemi.? Cosa può suggeririrmi oltre al riposo assoluto che di fatto già osservo dal 6 luglio? Grazie di tutto e perdoni l’insistenza ma sono piuttosto provato.
risposta dell'oculista

Lacerazione retinica

Risposta di Oculista

Scritto il 5 agosto 2020

Gentile utente, i trattamenti laser che ha eseguito non influenzano “la funzionalità “ dell’occhio. Se dovesse essere necessario rinforzare la retina periferica in altri punti, andrà fatto, perché è l’unico modo per non incorrere in problematiche più serie (rotture/distacchi della retina). Stia ancora a riposo, almeno fino al prossimo controllo, poi in base a come procede il tutto (mi auguro che il laser stia cicatrizzando bene e che non si identifichino altre aree da trattare), concordi con il suo oculista modalità e tempistiche per riprendere le sue normali attività quotidiane (ovvio sempre con cautela e seguendo alcuni accorgimenti). Cordiali saluti, Iapb Italia onlus.
Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.