Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

congiuntivite e riduzione del rivo lacrimale.

Discussione avviata da Mirella il 11 febbraio 2019

Salve! il 17 Dicembre sono andata all’ospedale perchè avevo gli occhi gonfi e doloranti, mi hanno diagnosticato una congiuntivite acuta. la cura è stata: 7 giorni di un gel antibiotico (di cui non ricordo il nome) e per 20 giorni di Ketoftil. I sintomi erano bene o male passati, ma decido di andare da un oculista e farmi ricontrollare il mese dopo.
La congiuntivite non era ancora passata, la dottoressa mi ha prescritto per tre volte al giorno l’etacortilen gel e alocross collirio, per un mese.
Oggi sono tornata dall’oculista e vi giuro che ho capito ben poco.
A quanto pare l’infiammazione è sparita, ma i dolori che avverto sono dovuti ad una riduzione del rivo lacrimale, in più a detta sua avevo la pressione dell’occhio un po’ alta (t.o od 22 / os 18 ) .
Mi ha detto di continuare con Alocross che tanto non fa male.
- scrivo un’altra risposta per il continuo dato che ho quasi finito i caratteri-

congiuntivite e riduzione del rivo lacrimale.

Risposta di Mirella

Scritto il 11 febbraio 2019

ha anche affermato che questa riduzione del rivo lacrimale è causato dall’hashimoto (anche se onestamente io questo dolore non l’ho mai sentito fino ad ora).
Quel che mi chiedo è: può andare migliorando o è una .. patologia, se così si può chiamare, che è permanente e devo vivere con le lacrime artificiali in mano?
vi spiego i sintomi: sensibilità alla luce, quando studio dopo un’ora i miei occhi sembra si stiano staccando dal bulbo oculare fino a farmi venire mal di testa, alla sera sono rossissimi.

vi allego anche tutto ciò che ha scritto l’oculista sul foglietto:
Anessi:
Sani in ambo gli occhi.
Segmento anteriore e mezzi diottrici:
riduzione del rivo lacrimale
Fondo:
Disco ottico roseo non sollevato sul piano retinico. Vasi A-V: nella norma per deorso e calibro. macula oftalmoscopicamente sana in ambo gli occhi
Motilità:
ortotropica
Nome:
Pachimetria 600 micron in ambo gli occhi ( FC = -4 )

visus con correzione: 10/10 csl (os-OD)
T.O OD 22- OS 18

congiuntivite e riduzione del rivo lacrimale.

Risposta di Mirella

Scritto il 11 febbraio 2019

P.S. non so se l’età serva, ma ho dimenticato di dirla. Ho 26 anni.

risposta dell'oculista

congiuntivite e riduzione del rivo lacrimale.

Risposta di Oculista

Scritto il 12 febbraio 2019

Gentile utente,
in base a quanto da lei riferito, penserei che la secchezza oculare sia stata esacerbata dalla pregressa congiuntivite (con annessa terapia in colliri che spesso crea uno squilibrio del film lacrimale). Pertanto prosegua con le lacrime artificiali (se lo ritiene opportuno può aggiungere anche qualche instillazione quotidiana a quelle indicate dallo specialista) e speriamo che piano piano i suoi disturbi regrediscano fino a scomparire del tutto.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

congiuntivite e riduzione del rivo lacrimale.

Risposta di Mirella

Scritto il 12 febbraio 2019

La ringrazio infinitamente per la risposta!
Avevo anche un altro dubbio in realtà.
Durante la congiuntivite (nei periodi in cui credevo che fosse passata) ho usato dei cosmetici (tipo mascara e matita), però la dottoressa che mi ha visitato a Gennaio ha detto che è una congiuntivite allergica e dato anche il fatto che non ho infettato nessuno della mia famiglia (?), credo non fosse una condizione infettiva, giusto? O mi consiglia di buttare i cosmetici usati?

risposta dell'oculista

congiuntivite e riduzione del rivo lacrimale.

Risposta di Oculista

Scritto il 13 febbraio 2019

Gentile utente,
per precauzione getterei i vecchi cosmetici ed eventualmente proverei ad acquistare (in farmacia eventualmente) nuovi prodotti, con sostanze naturali o comunque non allergizzanti.

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.