Salta il menù
Dona oraSostienici

L’OCULISTA RISPONDE - DISCUSSIONE

Vai a tutte le discussioni

cataratta

Discussione avviata da paghiro il 21 dicembre 2018

Salve, mi devo operare di cataratta, alcuni medici mi hanno consigliato delle strutture private, anzi che la (sanità pubblica).
adducendo che nel privato usano dei cristallini più performanti .
Quanto c’è di vero? Grazie .

cataratta

Risposta di Mauro

Scritto il 2 gennaio 2019

Salve, reduce da intervento di cataratta due mesi fa, le consiglio di consultarsi bene con chi la dovrà operare sia pubblico che privato soprattutto sulla tipologia della lente artificiale che le sarà impiantata. Chieda con esattezza il decorso post operatorio: collirio e visite di controllo che in genere saranno a pagamento. Alcuni oculisti, offrono pacchetti chiavi in mano e soprattutto, si faccia informare in merito alla sua vista subito dopo l’intervento in quanto di primo acchito, non sarà come si aspetterà per via dei colliri ma poi il tutto andrà bene dopo almeno un mese... In bocca al lupo...

cataratta

Risposta di Mauro

Scritto il 3 gennaio 2019

Buongiorno, devo anch io operarmi di cataratta dopo una vitrectomia di 6 mesi fa. Non sapevo che esistessero tipologie di cristallino artificiale......dove podso informarnmi? Grazie

risposta dell'oculista

cataratta

Risposta di Oculista

Scritto il 10 gennaio 2019

Gentile utente,
le strutture pubbliche hanno in dotazione da sempre lenti intraoculari (IOL) molto valide sia per qualità dei materiali che per facilità di impianto. Parliamo in questo caso maggiormente di IOL monofocali, che consentono la correzione del difetto visivo da lontano, con la necessità poi per il paziente nel post operatorio di indossare occhiali per mettere a fuoco da vicino.

Negli ultimi anni si sono diffuse sul mercato le IOL multifocali, in grado di correggere il visus per lunga, media e breve distanza, disponibili a pagamento dapprima solo nelle strutture private, ma da un po’ di tempo anche in alcune strutture pubbliche ad un costo contenuto. Da ricordare che spetta comunque sempre all’oculista valutare il tipo di IOL più adatta al paziente.

Invio di seguito un link sull’argomento relativo ad una scheda della SOI (Società Oftalmologica Italiana):

https://www.sedesoi.com/pdf/consenso%20cataratta_aggiornamento%202016_def..pdf

Cordiali saluti,
Iapb Italia onlus.

Registrati

È necessario registrarsi per scrivere su questo forum.

Per continuare a rispondere al post registrati oppure effettua il login dal box a sinistra.