Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Progetti

Diabete più in vista

Il 14 novembre 2015 oltre 60 città italiane aderenti alle iniziative dedicate­­ alla prevenzione di una malattia della retina che colpisce moltissimi diabetici


Troppi zuccheri nel sangue possono far pagare un conto salato alla nostra vista. Il diabete, se non diagnosticato, può provocare gravi danni alla retina. L’occasione è stata la Giornata mondiale del diabete che si è celebrata il 14 novembre 2015. Per la prima volta si è arrivati, nel nostro Paese, a 61 città aderenti alle iniziative organizzate dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus. L’obiettivo è stato la prevenzione e la diagnosi della retinopatia diabetica: si sono tenute conferenze informative aperte al pubblico, è stato distribuito un opuscolo informativo sulla patologia e in dodici città sono stati effettuati gratuitamente anche controlli oculistici.

Il diabete è in forte crescita. Secondo l’Oms nel mondo vivono 422 milioni di diabetici e, secondo recenti stime Istat, in Italia sono oltre tre milioni. Nel nostro Paese e nelle altre nazioni industrializzate la retinopatia diabetica è la prima causa di cecità in età lavorativa (20-65 anni). Però spesso la perdita della vista è evitabile: si stima che, dopo 20 anni di diabete, più del 90% dei diabetici presenti qualche segno di retinopatia. Solo in Italia i retinopatici a causa del diabete sarebbero circa un milione.

“La retinopatia diabetica – ha affermato l’avv. Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus – è una malattia diffusissima in Italia e nel mondo, i cui danni sono però prevenibili: una diagnosi tempestiva consente di salvare la vista, purché si consultino gli specialisti e si osservino rigorosamente le cure. Il diabete è una malattia correlata anche alla cattiva alimentazione, specialmente quando è eccessiva (al contrario della xeroftalmia, legata alla malnutrizione, causata da una carenza di vitamina A). Ancora una volta, pertanto, teniamo a ribadire che la prevenzione salva la salute e, con essa, anche il bene della vista”.

Quando si è diabetici i controlli medici periodici sono indispensabili non solo per preservare la salute oculare, ma anche altre parti del corpo quali i reni, i piedi, il cuore e i nervi periferici. Pertanto sono state effettuate anche altre iniziative su tutto il territorio nazionale per il controllo gratuito della glicemia.


Pagina pubblicata il 12 novembre 2015. Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.