Aprile-Giugno 2012

Il numero di “Oftalmologia Sociale” si apre con l’editoriale di M. Corcio, Vicepresidente dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, intitolato “Più fiducia nella prevenzione”, in cui si sottolinea come i disabili chiedano una maggiore partecipazione alle politiche sanitarie italiane. Diverse interviste arricchiscono le pagine della rivista edita dalla IAPB Italia onlus: da quella rilasciata dal professore Bruno Lumbroso (già primario presso l’Ospedale Oftalmico di Roma) all’intervista al professor Avinoam Safran (Università di Ginevra e di Parigi), passando per quella del professore Leonardo Mastropasqua (docente presso l’Università di Chieti-Pescara G. D’Annunzio). Due argomenti sono stati affrontati in modo specifico da due autori: “Le astenopie visive” (sindrome da affaticamento visivo) di R. Crouzet Barbati e una sperimentazione che l’INMP ha avviato col Ministero della Salute per fornire gratuitamente le lenti ai migranti poveri (“Quando gli occhi misurano umanità e salute” di P. Turchetti). Oltre alle consuete news oftalmologiche dall’Italia e dal mondo (in cui, tra l’altro, si parla di cellule staminali), non potevano mancare due studi scientifici: “Effetti del sildenafil nella neurite ottica ischemica anteriore non arteritica” (A. Moramarco, M. Gharbiya et al.) e “Check-up oculistici con le unità mobili oftalmiche” (F. Cruciani et al.).

Attached documents