Aprile-Giugno 2011

In questo numero è stato dato ampio spazio sia ai problemi dell’oncologia oculare (“Battaglia radioattiva. Colloquio col Prof. Emilio Balestrazzi”) e sia ai problemi sanitari oftalmici che affliggono i Paesi del Continente più caldo del mondo (“La nostra Africa”, “I trend africani della cecità” e “Cecità e necessità”).Oltre ai consueti aggiornamenti dall’Italia e dal mondo non potevano mancare due lavori scientifici: “Autosiero come collirio” e “Guardiamo ai diabetici”.Il numero si apre con una riflessione del Prof. Filippo Cruciani intitolata “Prevenzione, uomo o macchina?” in cui si mette in guardia dal rischio di un abuso delle nuove tecnologie in medicina a scapito della dimensione umana. Infine si fa il punto sulle varie iniziative della IAPB-Sezione italiana indirizzate agli anziani e ai più piccoli delle scuole dell’infanzia: diagnosticare precocemente una patologia oculare può significare salvare la vista.

Attached documents