Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Dona oraSostienici

Progetti

Brilla “Estate in vista”

Iniziative gratuite dal Nord al Sud Italia tra giugno e agosto 2019, accompagnate da consigli per proteggere la salute oculare

È tornata “Estate in vista”: questa campagna, giunta alla seconda edizione, tocca circa 25 province italiane, dal Nord al Sud Italia. Si punta così – tra giugno e il 10 agosto 2019 – alla prevenzione delle malattie oculari attraverso una sensibilizzazione capillare, affidandosi a progetti promossi e finanziati dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-Sezione italiana (IAPB Italia onlus).

La formula comprende gazebo e altri luoghi dove viene distribuito materiale informativo, incontri aperti al pubblico e – in alcune località – check-up oculistici gratuiti a bordo di Unità mobili oftalmiche (camper attrezzati ad ambulatori oculistici mobili per controlli di base) [1].

Ogni singola campagna viene declinata localmente in vario modo, dando spazio alla creatività dei singoli Comitati IAPB e delle sezioni locali dell’UICI, in armonia con le caratteristiche locali del territorio (mare, montagna) e delle diverse ambientazioni (spiaggia, piscina, ecc.).

I consigli utili: occhio al sole e all’acqua

La spensieratezza tipica dell’estate deve andare comunque di pari passo con una serie di accorgimenti atti a proteggere la nostra vista. Tra i consigli dispensati in un opuscolo realizzato per l’occasione troviamo il seguente:

Il sole è “amico” della salute adottando alcune precauzioni: può essere dannoso a causa dei raggi ultravioletti che, pur essendo invisibili all’occhio umano, possiedono una grande energia. Per questo bisogna proteggersi bene, in particolare evitando le ore centrali della giornata. [...] Oltre a usare creme ad alta protezione, è opportuno usare occhiali scuri di qualità, dotati di filtri a norma di legge, soprattutto se è presente molto riverbero.

Per quanto riguarda, invece, la balneazione si ricorda che “il sale del mare e il cloro della piscina possono irritare gli occhi”. Cosa fare per prevenire fastidiose irritazioni? Ovviamente “quando nuoti usa gli occhialini o la maschera. L’importante è comunque non fare il bagno con le lenti a contatto: se per errore l’hai già fatto, buttale subito via”. In ogni caso, la IAPB Italia ricorda che:

È meglio evitare sia l’esposizione al sole che i bagni in mare o in piscina in presenza di infezioni o infiammazioni oculari come le congiuntiviti e le cheratiti. Ricordati anche di non toccare gli occhi con le mani sporche.

Oltre a mangiare molta frutta e verdura, soprattutto d’estate bisogna bere molta acqua [2], “che non deve essere mai gelata, perché anche l’occhio ha ‘sete’. Infatti il corpo vitreo (il gel che riempie il bulbo oculare) ha bisogno di un adeguato apporto idrico e di sali minerali. Se non bevi a sufficienza si possono accentuare le cosiddette ‘mosche volanti’ ”. Insomma, lo stile di vita va tenuto… bene in vista!

Leggi anche:

Guarda la fotogallery


Province aderenti all’edizione 2019 di “Estate in vista”: Ascoli Piceno; Asti; Brindisi; Caltanissetta; Campobasso; Catanzaro; Chiavari; Cosenza; Crotone; Foggia; Enna; Isernia ; Livorno; Lucca; Massa Carrara; Matera; Napoli; Nuoro; Perugia; Pesaro; Pordenone; Potenza; Salerno; Terni; prov. di Trento (Levico - Muse di Trento - Lavarone); Vibo Valentia.


[2orientativamente un paio di litri al giorno


Pagina pubblicata il 24 giugno 2019. Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2019


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.