Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Vita da ciechi

Non vedente con accompagnatoreVita da ciechi I non vedenti possono condurre
un’esistenza normale e persino praticare sport

23 luglio 2008 - “Si può condurre una vita
normale, lasciandosi ‘prestare gli occhi’ da un accompagnatore laddove la vista
è indispensabile”. A parlare è l’avv. Giuseppe Castronovo, Presidente
dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, che
in un articolo pubblicato dal settimanale Oggi
racconta la quotidianità dal ‘punto di vista’ dei non vedenti.

Se un cieco desidera leggere e praticare uno sport, persino
andare in bicicletta, deve chiedere aiuto a un vedente. In questo modo si può
condurre una vita ordinaria o,
Avv. Giuseppe Castronovo addirittura, d’eccellenza: è il caso di Andrea Bocelli, celebre tenore, che a 12 anni perse la vista a causa di un glaucoma,
una malattia dovuta generalmente a
una pressione intraoculare troppo elevata
che - se non diagnosticata per tempo - può provocare danni irreparabili al
nervo ottico (dato che conduce i segnali bioelettrici dalla retina
Prof. Corrado Balacco Gabrielialla corteccia
cerebrale). Naturalmente bisogna cercare di prevenire la cecità: oggi i mezzi
medici a disposizioni sono molto più evoluti che in passato.

Ad esempio, se si è ipovedenti ci si può rivolgere ai centri di riabilitazione.
“Con sofisticate tecnologie di stimolazione ottica - commenta il Prof. Corrado
Balacco Gabrieli, direttore della Clinica oculistica dell’Università La Sapienza di Roma - e
l’ausilio di sistemi ingrandenti, come piccoli cannocchiali, è possibile
recuperare fino a 1-2 decimi di vista”.

Articolo: “Bocelli pedala nel buio e batte i pregiudizi”,
di Daniela Cipolloni, “Oggi”
(23-30 luglio 2008). Numero
Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni feriali, dalle 10
alle 13). Risponde un medico oculista se si scrive anche nel forum del sito della IAPB Italia
onlus
.
Nota: per variare la dimensione dei caratteri
premere il tasto Ctrl assieme ai tasti +/- o alla rotellina del
mouse.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.