Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Eventi

Una visita per la vista

Il 14 ottobre si è celebrata una Giornata mondiale con controlli oculistici gratuiti

Il 14 ottobre 2010 si è celebrata la Giornata mondiale della vista, voluta dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus e dall’OMS, dedicata principalmente ai bambini: occorre combattere con più energia disturbi e malattie della vista sin dalla più giovane età. In mattinata si è tenuta una conferenza stampa presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Avv. Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus

Meno ciechi e ipovedenti nel mondo

Secondo l’Istat solo in Italia vivono 362.000 ciechi; gli ipovedenti sono, invece, almeno un milione.

Stando ai dati dell’Organizzazione mondiale della sanità almeno l’80% della cecità nel mondo è evitabile; però il numero dei disabili visivi nel mondo è complessivamente in diminuzione: è passato da 314 milioni a 285 milioni di ciechi e ipovedenti, nonostante l’aumento della popolazione mondiale e l’invecchiamento demografico globale. Se sono in via di riduzione coloro che perdono la vista, c’è invece un aumento del numero di coloro che hanno un residuo visivo molto basso.

Le malattie oculari pediatriche più comuni sono l’occhio pigro (ambliopia), gli strabismi e altre patologie a carattere congenito (come il glaucoma, la cataratta o la retinopatia del prematuro).

Check-up gratuiti negli studi oculistici aderenti

Si sono potuti prenotare controlli oculistici dal primo al 29 ottobre. E’ stato, infatti, disponibile un numero verde per riservare un check-up gratuito in uno degli studi oculistici aderenti a livello nazionale e in alcune strutture ospedaliere.

Controlli oculistici gratuiti in parchi e giardini

Nella maggior parte dei casi domenica 17 ottobre si sono effettuati check-up oculistici gratuiti in parchi e giardini di diverse città italiane, all’interno di speciali camper attrezzati (Unità mobili oftalmiche ). I check-up si sono svolti a bordo delle Unità mobili oftalmiche grazie alla collaborazione tra la IAPB Italia onlus (promotrice) e le sezioni provinciali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti.

Complessivamente hanno aderito all’iniziativa 54 città italiane: in 18 di esse si sono effettuati i controlli oculistici gratuiti, mentre in altre 36 è stato distribuito esclusivamente materiale informativo (come l’opuscolo “Che bello vederci bene!”) ed è stato regalato un aquilone ai bambini. Unità mobile oftalmica della IAPB Italia onlus (Roma, piazza S. Silvestro, 14 ottobre 2010)

Occhio alla prevenzione: fa risparmiare lo Stato

L’adozione di politiche per la prevenzione della cecità consentirebbe allo Stato un risparmio medio di oltre il 20% rispetto a uno scenario in cui non si effettua alcun intervento; ma la sua entità esatta varia a seconda della precocità della diagnosi e della cura. E’ quanto si sostiene in un nuovo studio della LUISS Guido Carli (GRIF Fabio Gobbo), i cui contenuti sono stati anticipati in occasione della Giornata mondiale della vista del 14 ottobre. Nella ricerca sono state considerate le quattro malattie oculari che hanno più incidenza nel produrre disabilità visiva in Italia: la degenerazione maculare (in particolare l’AMD), il glaucoma, la retinopatia diabetica e la cataratta.

Pagina pubblicata il 17 settembre 2010. Ultima modifica: 24 agosto 2017



Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.