Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Eventi

Un diabete da controllare a vista

Un diabete da controllare a vista 14 novembre: check-up oculistici gratuiti a Milano con la IAPB Italia onlus per la Giornata mondiale del diabete I nemici della retina vanno combattuti e prevenuti giocando d’anticipo. A cominciare dal diabete, una malattia che può danneggiare la nostra vista a causa dell’eccessiva concentrazione di zuccheri nel sangue, la quale altera i vasi sanguigni retinici (provocando retinopatia diabetica). Questi danni sono però generalmente evitabili. Proprio a scopo preventivo si sono effettuati a Milano, il 14 novembre 2013 (di fronte al Museo della Scienza), check-up oculistici gratuiti a bordo di un’Unità mobile oftalmica dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, con tanto di controllo del fondo dell’occhio. I cittadini hanno potuto, inoltre, raccogliere informazioni medico-scientifiche in un’apposita tensostruttura sul diabete allestita in coincidenza con la Giornata mondiale dedicata alla malattia. L’iniziativa è stata organizzata da Diabete Italia e Italian Barometer Diabetes Observatory Foundation (IBDO) in collaborazione con la IAPB Italia onlus, il Comitato nazionale per i diritti della persona con diabete, l’Associazione di iniziativa parlamentare e legislativa per la salute e la prevenzione e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano Leonardo da Vinci. All’interno della tensostruttura è stato possibile seguire percorsi interattivi, informativi ed educativi, dedicati al mondo del diabete, come ad esempio, la possibilità di provare, con uno strumento chiamato hyposimulator, le sensazioni prodotte da una crisi di ipoglicemia (calo di zuccheri). Il diabete viene considerato una sorta di “epidemia silenziosaper via del rapido aumento del numero dei malati che, secondo l’Oms, sono già 347 milioni nel mondo. Inoltre il diabete diagnosticato riguarda in Italia, secondo l’Istat (5,5%), oltre 3 milioni di persone (più almeno un altro milione di persone che presumibilmente non hanno ancora avuto una diagnosi). La retinopatia diabetica colpisce due diabetici su tre dopo vent’anni di malattia. In Italia e negli altri Paesi industrializzati è attualmente la prima causa di cecità in età lavorativa. Tensostruttura del Changing Diabetes® Blue Circle: il 14 novembre a Milano davanti al Museo della Scienza Il diabete richiede un approccio globale: la patologia, se non curata correttamente, può colpire la vista, i reni, il sistema cardiocircolatorio, gli arti inferiori, ecc. Per questo va prevenuta il prima possibile. Cure tempestive e una prevenzione adeguata – compresa una dieta corretta e un’attività fisica regolare – sono per tutti la strategia migliore da adottare. Infatti come recita lo slogan dell’iniziativa tu non vedi il diabete, ma il diabete... vede te!
La tensostruttura dedicata al diabete è stata allestita davanti al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, in via S. Vittore 21 (Milano). Orario di apertura al pubblico: giovedì 14 novembre, dalle 9 alle 19. A bordo di un’Unità mobile oftalmica della IAPB Italia onlus si sono effettuati controlli gratuiti della vista

Leggi anche: Settimana contro la retinopatia diabetica dal 23 al 30 novembre 2013 Pagina pubblicata l’8 novembre 2013.

Ultima modifica: 14 novembre

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.