Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Sordità con (s)vista

Sordità con (s)vista
Circa il 22% dei casi dei giovani presi in esame in un nuovo studio hanno sia problemi all’udito che agli occhi

19 febbraio 2009 - La sordità può sommarsi ai disturbi visivi molto prima di diventare adulti. Secondo un nuovo studio condotto su 226 giovani che soffrivano di un tipo specifico di perdita dell’udito (sensorioneurale), nel 21,7% dei casi si sono riscontrati problemi oculistici (49 persone). Sia che si trattasse di malattie oculari vere e proprie (12,8% dei casi) oppure di semplici vizi refrattivi (il 10,2% è risultato miope, ipermetrope o astigmatico).
“Un approccio multidisciplinare - scrivono i ricercatori - è importante nella valutazione e nella cura”. In questo caso i soggetti avevano tutti meno di 18 anni. Dunque, accanto all’intervento dell’otorino, “una valutazione oftalmologica - concludono gli autori - può essere di beneficio per i pazienti, consentendo agli oculisti di diagnosticare (e possibilmente di curare) disturbi concomitanti che colpiscono la vista”.


Fonti: HealthDay News, Archives of Otolaryngology-Head & Neck Surgery (Febbraio 2009).

Numero Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni feriali, dalle 10 alle 13). Risponde un medico oculista se si scrive anche nel forum del sito della IAPB Italia onlus .Nota: per variare la dimensione dei caratteri premere il tasto Ctrl assieme ai tasti +/- oppure girare la rotellina del mouse mentre si tiene premuto Ctrl.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.