Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Servizio sanitario nazionale, Italia al 15° posto in Europa

Controllo oculisticoServizio sanitario nazionale, Italia al 15° posto in Europa Si sostiene nello Euro Health Consumer Index , ma per l’Oms l’SSN è secondo al mondo 30 settembre 2009 - Il Servizio sanitario nazionale italiano si classifica al 15° posto su 33 Paesi europei, conquistando una posizione rispetto allo scorso anno. È quanto si sostiene nel nuovo rapporto dello Euro Health Consumer Index presentato lunedì scorso a Bruxelles. Nello studio sono stati presi in considerazione parametri come il diritto dei pazienti a essere informati (mediamente soddisfatto in Italia), la sanità elettronica (nella quale il Belpaese è indietro), i tempi d’attesa (prestazione media), i risultati (nei quali eccelliamo), l’ampiezza e l’accessibilità dei servizi forniti e farmaci (variabili a seconda delle voci considerate). L’Italia ha ottenuto complessivamente un punteggio di 671 (su un massimo teorico di 1000). Ha avuto, in particolare, un ottimo voto a livello oculistico: il numero d’interventi di cataratta sugli ultrasessantacinquenni è elevato. Ai primi tre posti, invece, troviamo l’Olanda, la Danimarca e l’Islanda. La Francia si attesta al settimo posto, mentre l’Inghilterra ci precede di una sola posizione. Resta, invece, il fatto che l’uso del computer per prenotazioni delle visite, i risultati degli esami difficilmente vengono spediti via internet, le prescrizioni non vengono effettuate via e-mail, ecc.: insomma, il tallone d’Achille del Servizio sanitario italiano sembra essere proprio l’e-Health, nella quale evidentemente l’Italia sconta un’arretratezza culturale oltreché normativa. Non tutti concordano su un’analisi complessiva di questo tipo (che intende rappresentare il punto di vista dei pazienti). Infatti, secondo un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che risale però al 2000 – nel quale sono stati classificati 191 Paesi – il sistema sanitario italiano è ritenuto complessivamente eccellente: si è attestato secondo al mondo dopo la Francia (in rapporto alla spesa). Tuttavia, ovviamente l’esito del responso varia molto a seconda dei parametri considerati. Per consultare la tabella comparativa tra i Paesi dell’Ue clicca qui (EuroHealth Consumer Index 2009).

Fonti: Healthpowerhouse , Oms.

Ultima modifica: 3 luglio 2014


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.