Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Se la firma del danno visivo è nei movimenti oculari

Se la firma del danno visivo è nei movimenti oculari Un gruppo di ricercatori inglesi è riuscito a individuare caratteristiche dei tracciati oculari dei glaucomatosi che stavano di fronte alla tv 12 novembre 2014 - Studio il tuo sguardo e ti dirò cos’hai. Un gruppo di ricercatori della City University di Londra ha tracciato i movimenti oculari di un gruppo di 32 anziani sani mettendoli a confronto con 44 persone colpite da glaucoma (malattia oculare spesso associata a una pressione oculare troppo alta e ad eventuali danni del nervo ottico), presso l’Ospedale londinese Moorfields. “Enormi quantità di dati ottenuti dai tracciati dei movimenti oculari in persone che guardavano liberamente film in tv – spiegano i ricercatori su Aging Neuroscience possono essere elaborati sino a ottenere delle mappe che contengono una ‘firma’ del danno visivo”. Lo studio, aggiungono i ricercatori, ha fornito indizi per una prova di principio: persone colpite da malattie oculari degenerative potrebbero essere correttamente separate dal gruppo delle persone sane. Tuttavia, il metodo migliore resta quello classico: un controllo oculistico periodico accompagnato da misurazione della pressione oculare ( tonometria ).

Fonte: Aging Neuroscience

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.