Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Scoperto gene per trasparenza occhio

Scoperto gene per trasparenza occhio La cornea resta limpida anche grazie al nostro DNA. Allo studio una terapia genica per alcune malattie Cornea sana 20 dicembre 2011 - Trasparente e lucente come un vetro pulito. La cornea sana – la superficie che protegge il nostro occhio e fa da lente – ha questa caratteristica anche grazie a un gene individuato dalla Northwestern University. Lo stesso gene controlla la trasparenza dell’occhio sia nell’uomo che nelle cavie. Affinché la cornea resti trasparente deve essere priva di vasi sanguigni; ma nel mondo ci sono persone che, a causa di traumi o di malattie, hanno questi vasi che possono provocare riduzione della vista fino alla cecità invadendo la superficie dell’occhio. Anche se esiste il trapianto di cornea (oggi meno invasivo che in passato) un nuovo articolo pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences americani ventila la possibilità di una terapia genica per trattare malattie corneali che provocano una riduzione delle capacità visive. “Riteniamo di avere scoperto un gene chiave regolativo che impedisce la formazione dei vasi sanguigni nell’occhio e protegge la trasparenza della cornea”, ha affermato Tsutomu Kume, professore associato presso la Northwestern University. L’esistenza del gene FoxC1 era già nota, ma il suo ruolo di mantenimento della trasparenza della superficie oculare è nuova. Lavorando con topi privi del gene, Tsutomu Kume e la sua squadra hanno riscontrato formazioni vascolari anomale a livello corneale capaci di bloccare la luce. Questo fenomeno si verifica anche negli ammalati di glaucoma congenito.

Fonte: Northwestern University


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.