Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Quando i geni vanno tenuti d’occhio

Quando i geni vanno tenuti d’occhio Una serie di malattie oculari hanno la loro causa nel Dna: se ne è parlato a Napoli con la SIOG 5 dicembre 2011 - La genetica ha incontrato l’oculistica. L’occasione è stata data da un Congresso che si è tenuto a Napoli il 3 dicembre, organizzato dalla Società Italiana di Oftalmologia Genetica (SIOG). Sono molte le malattie che hanno tra le loro

Fonti una predisposizione genetica: si va dalla degenerazione maculare legata all’età fino al glaucoma. In più ci sono una serie di malattie scatenate da un ‘difetto’ del Dna, come ad esempio la retinite pigmentosa, l’amaurosi congenita di Leber e la malattia di Stargardt. Tra gli argomenti trattati ci sono state anche le celebri cellule staminali,

Fonte di speranza ancor prima di realtà clinica consolidata: attualmente a livello oculare vengono impiegate, ma solo in alcuni casi, per rigenerare la cornea. Tra i relatori la prof.ssa F. Simonelli, che tra l’altro lavora per Telethon. Infine hanno portato il loro saluto l’avv. G. Castronovo, Presidente dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, e C. Frasser di Retina International. Per il programma del Convegno clicca qui


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.