Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Puntatori laser, occhio ai rischi per la vista

Spettacolo con uso di raggi laserPuntatori laser, occhio ai rischi per la vista Non dovrebbero mai essere indirizzati verso gli occhi: possono causare danni alla retina 10 giugno 2010 - Mai indirizzare verso gli occhi i puntatori laser che si sono acquistati. Se hanno una potenza elevata, infatti, un loro uso improprio può danneggiare la retina, provocando degli scotomi (macchie scure di non visione nel campo visivo ). È quello che è accaduto a un’adolescente inglese, che aveva comprato il gadget su internet e, mentre ci giocava, se l’è puntato negli occhi. Quando la giovane si è presentata in ospedale la sua acuità visiva risultava dimezzata (5/10 ad entrambi gli occhi) nonostante non avesse mai sofferto di problemi oculari. Fortunatamente dopo due mesi ha recuperato le diottrie perse (10/10), ma la paziente potrebbe andare incontro a ulteriori problemi retinici nel corso della sua vita. Lo hanno fatto presente i medici di due ospedali britannici - il Royal Liverpool University Hospital e il Manchester Royal Eye Hospital - in un articolo pubblicato sul British Medical Journal . Nei casi peggiori, invece, si va incontro a ipovisione o cecità centrale permanente; infatti la zona più sensibile della retina (chiamata macula) può esserePericolo, raggio laser (segnale) ‘bruciata’ dal piccolo fascio di luce in modo irreversibile. Si tratta dell’area retinica che si usa per leggere, guidare, riconoscere le persone e per le altre attività quotidiane: è la zona più ricca di coni e, pertanto, quella che consente la visione a più alta definizione. Tuttavia non tutti i laser sono nocivi: ne esistono di curativi ad uso dei medici oculisti che devono però essere maneggiati solo da persone esperte. Per quanto riguarda i puntatori laser l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus consiglia: 1) di assicurarsi che sia contrassegnato dal marchietto CE e che sia indicata la classe di appartenenza (la classe 1 è considerata la più innocua, ma ne esistono sette); 2) per precauzione non puntare mai il laser verso gli occhi; 3) ovviamente non fissarlo nel caso in cui questo avvenga, ma chiudere immediatamente le palpebre o distogliere lo sguardo; 4) sottoporsi tempestivamente a un controllo oculistico nel caso in cui il fascio laser si sia puntato negli occhi e si sia notata una riduzione della vista. Per approfondire: “ Pericolo puntatori laser ”.

Fonte principale: British Medical Journal . Referenza originale: BMJ 2010;340:c2982 (8 giugno 2010, doi:10.1136/bmj.c2982) Ultimo aggiornamento: 10 giugno, ore 16:24


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.