Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Proteggere la retina con gli acidi grassi

Retina colpita da AMD (forma secca)Proteggere la retina con gli acidi grassi
La neuroprotectina D1 difende le cellule retiniche dai danni ossidativi

30 giugno 2009 - Protegge le cellule nervose retiniche dallo stress. ù quanto sostengono i ricercatori dell’Università statale della Louisiana (Centro di Scienze della Salute di New Orleans): si tratta della neuroprotectina D1, una sostanza derivata dagli omega-3 (in particolare dal DHA, un acido grasso), presente sia nelle cellule retiniche che nel cervello. Studiata sin dal 2004 dalla stessa università americana, i suoi effetti protettivi contro i danni provocati dai radicali liberi - ossia da sostanze che ‘bruciano’ le cellule con l’ossigeno - sono stati confermati.

Infatti, i ricercatori sottolineano come l’integrità della superficie della retina (epitelio pigmentato) sia essenziale per la sopravvivenza dei fotorecettori (coni e bastoncelli) e per la loro rigenerazione. Durante lo studio si è preso in esame il ruolo di un enzima (dalla sigla enigmatica di 15-LOX-1) che ha un ruolo chiave nella trasformazione del DHA nella neuroprotectina D1 (NPD1). Si è notato che quelle cellule che soffrono di una carenza dell’enzima non riescono ad attivare una sorta di ‘scudo’ contro i radicali liberi.

Tra le malattie che si potrebbero combattere con questo sistema c’è la degenerazione maculare legata all’età ( AMD ), la cui forma più comune - detta secca (85% dei casi) - è attualmente considerata incurabile, anche se uno stile di vita sano può aiutare a prevenirla (non fumare, avere un’alimentazione ricca e varia accompagnata eventualmente da complementi alimentari, praticare esercizio fisico regolare). Persino la malattia di Parkinson potrebbe essere trattata ricorrendo agli acidi grassi.

Referenza Originale : Jorgelina M. Calandria, Victor L. Marcheselli, Pranab K. Mukherjee, Jasim Uddin, Jeremy W. Winkler, Nicos A. Petasis e Nicolas G. Bazan, "Selective Survival Rescue in 15-Lipoxygenase-1-deficient Retinal Pigment Epithelial Cells by the Novel Docosahexaenoic Acid-derived Mediator, Neuroprotectin D1", J. Biol. Chem. , Vol. 284, Issue 26, 17877-17882, June 26, 2009.

Fonti: Journal of Biological Chemistry , www.lsuhsc.edu
Numero Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni feriali, dalle 10 alle 13). Risponde un medico oculista se si scrive anche nel forum del sito della IAPB Italia onlus .Nota: per variare la dimensione dei caratteri premere il tasto Ctrl assieme ai tasti +/- oppure girare la rotellina del mouse mentre si tiene premuto Ctrl.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.