Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Eventi

Premio Braille, XVI edizione

Premio Braille 2011. A sinistra Tommaso Daniele (UICI) con Eleonora Daniele il 9 novembre presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma I ritmi della cecità Premio Braille il 9 novembre 2011 a Roma si è tenuto un concerto in sostegno dei disabili visivi Una serata a suon di musica in favore dei ciechi. Si è svolta il 9 novembre 2011 a Roma la XVI edizione del Premio Braille. Riconoscimenti ed esibizioni di artisti si sono alternati sul palcoscenico all’interno della consueta cornice dell’Auditorium Parco della Musica. Con questo evento, presentato da Eleonora Daniele, si è voluta sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza delle pari opportunità di cui i disabili visivi dovrebbero sempre godere. L’evento annuale è stato organizzato da Tommaso Daniele, Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI). Il quale ha pubblicamente denunciato che i diritti dei ciechi, in questo momento storico, vengono sostanzialmente ignorati dalle istituzioni. Daniele si è riferito, in particolare, a un disegno di legge che rappresenta “un tentativo di riportarci al buio del Medioevo“: prevede tagli alle indennità di cui beneficiano i non vedenti. Anche i ciechi possono vedere la ‘luce’ della vita. Per far questo devono disporre, tra l’altro, di libri scritti nell’alfabeto tattile inventato dal genio francese Louis Braille. I non vedenti devono poter avere accesso ai tesori della cultura e della civiltà (grazie ai testi stampati in rilievo) e, inoltre, devono poter vivere in modo simile a tutti gli altri.Orchestra Questi obiettivi sono sostenzialmente condivisi dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus che mira ad evitare, laddove possibile, il dramma della cecità. Infatti molte malattie e disturbi oculari, se diagnosticate e trattate precocemente, non provocano danni irreparabili alla vista. “Questa è un’iniziativa di alto prestigio – ha affermato l’avv. Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus, che ha patrocinato l’iniziativa – perché vuol essere un riconoscimento dell’UICI a chi si adopera particolarmente in favore dei ciechi e degli ipovedenti“. Quest’anno il premio Braille è stato conferito al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi, al Ministro per i Beni e le Attività Culturali Giancarlo Galan, all’on.le Paolo Grimoldi, all’Ammiraglio Ispettore Capo della Capitaneria di Porto Marco Brusco, al giornalista Umberto Broccoli e al traduttore e interprete dei sonetti di Shakespeare Pino Colizzi. Un riconoscimento è stato confererito anche al Prof. Corrado Balacco dell’Università Sapienza di Roma. La serata è stata presentata da Eleonora Daniele, ha visto l’esibizione di artisti del calibro di Amii Stewart (accompagnata dal pianista Giacomo Rendine), Valerio Scanu, Tullio De Piscopo, Pentamerone Musical Ensemble, Ivan Dalìa e Franco De Feo, nonché Carlo Putelli, Roberta Albanesi e Carlo Rotunno, oltre all’Orchestra Giovanile di Roma e al Coro Polifonico “Salvo D’Acquisto” diretti dal maestro Leonardo Quadrini.

Link utile: sito Auditorium Ultimo aggiornamento: Notizia pubblicata il 7 novembre. Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2011.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.