Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Predisposizione familiare per la retinopatia diabetica proliferativa

Predisposizione familiare per la retinopatia diabetica proliferativa Una minaccia per la vista, specialmente con la forma più grave di diabete 9 settembre 2008 - Parte del destino clinico è scritto nei nostri geni. Prendiamo il caso della retinopatia diabetica: questa malattia della retina ha dei fattori genetici. Infatti chi è malato della forma più grave di diabete (il tipo 1, che richiede somministrazione d’insulina) corre un rischio all’incirca doppio di contrarre la patologia oculare che – se non curata adeguatamente – può rendere ciechi. Lo studio è stato condotto in Finlandia su 4800 pazienti, con età media attorno ai 14 anni, affettiIniezione di insulina da diabete di tipo 1. La retinopatia proliferativa, la forma più grave della malattia della retina, è stata diagnosticata nel 31% dei casi. Si tratta di quella più pericolosa perché è caratterizzata da una formazione di nuovi vasi indesiderati, che possono portare anche a emorragie vitreali (all’interno del bulbo oculare) e al distacco di retina. I ricercatori concludono quindi che esiste una predisposizione familiare alla retinopatia proliferativa diabetica e non bisogna tenere conto solo dei classici fattori di rischio (valori troppo alti della glicemia, del colesterolo, della pressione, vasculopatie, ecc.). Per leggere l’opuscolo sulla retinopatia diabetica clicca qui. Referenza originale: Diabetes 2008; 57: 2176-80

Fonti: Diabetes, Doctor News


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.