Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Più pesce, miglior vista

PesciPiù pesce, miglior vista Consumarlo con regolarità aiuta a combattere lo stadio avanzato dell’AMD 26 luglio 2010 - Mangiare pesce e frutti di mare protegge dallo stadio avanzato dell’AMD (degenerazione maculare legata all’età), una malattia che può colpire il centro della retina dopo i 55 anni d’età. È la conclusione a cui perviene uno studio condotto da ricercatori della Hopkins University di Baltimora (Usa).Fondo oculare di malato di AMD (forma secca, considerata non trattabile) Sono i cosiddetti acidi grassi – ossia i celebri Omega-3 – ad avere un effetto protettivo della macula, la zona centrale e più sensibile della retina che ci consente la visione ad ‘alta definizione’ e a colori. Lo studio è stato condotto su un campione di 2520 cittadini di età compresa tra i 65 e gli 84 anni; è stato basato su questionari volti a valutare il consumo ittico e su fotografie del fondo oculare . I ricercatori hanno concluso che l’incidenza di AMD tra chi mangiava settimanalmente pesce e Praticare regolarmente sport aiuta anche la vistachi non lo faceva era sostanzialmente la stessa, mentre i casi più gravi era nettamente meno probabile che mangiassero frutti di mare o pesce (quelli ‘grassi’ sono più indicati, quali salmone o tonno). Anche le vitamine hanno un effetto protettivo nei confronti della retina (soprattutto la A, C ed E), oltre alla luteina, allo zinco e alla zeaxantina. Per questa ragione è fondamentale seguire una dieta varia e ricca di frutta e verdura a foglia verde. Attualmente la forma secca della malattia, quella più diffusa, è considerata incurabile, mentre per la forma umida (più grave e meno diffusa) esistono dei trattamenti farmacologici (iniezioni nel bulbo oculare dette intravitreali) che potrebbero bloccare o rallentare l’evoluzione della malattia inibendo la proliferazione incontrollata dei vasi sanguigni retinici indesiderati. Anche se è stato dimostrato che esiste una componente genetica, un corretto stile di vita è fondamentale per contrastare l’AMD: oltre a una dieta corretta bisogna evitare di fumare e praticare regolarmente l’esercizio fisico. Referenza originale: “The Impact of Fish and Shellfish Consumption on Age-Related Macular Degeneration, by Swenor BK, Bressler S, Caulfield L, West SK (Wilmer Eye Institute, Johns Hopkins University, Baltimore, Maryland, Usa), Ophthalmology. 2010 Jul 12. [Epub ahead of print]

Fonte principale: Ophthalmology (abstract PubMed)

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.