Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Più cultura della prevenzione

Istituto Superiore di Sanità (Roma)Più cultura della prevenzione Presso l’Istituto Superiore di Sanità si è parlato di stili di vita salutari 27 aprile 2012 - La cultura della prevenzione non è ancora sufficientemente diffusa e gli stili di vita sani tardano a essere praticati dalla maggioranza della popolazione. È quanto è stato messo in evidenza stamattina durante un convegno organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità. Non solo l’obesità ma anche il sovrappeso è indice di uno stile di vita sbagliato (ad esempio si pratica troppo poco l’esercizio fisico). Ipertensione e diabete sono tra le malattie più spesso associate all’obesità; tra parentesi entrambe possono causare problemi oculari ( si vedano retinopatia ipertensiva e retinopatia diabetica ). Nel complesso l’obesità rappresenta la terza causa di morte nel nostro Paese, dopo le malattie cardiovascolari e i tumori. Secondo uno degli studi citati durante il convegno solo il 10% su 25mila famiglie studiate durante una ricerca pratica uno stile di vita sano. Fare una mezz’oretta di passeggiata veloce al giorno può ridurre la mortalità di tre volte: complessivamente basta fare almeno diecimila passi al dì, inclusi quelli che già facciamo normalmente. Insomma, l’organismo non è fatto per compartimenti stagni e la sedentarietà è nemica della salute così come anche lo è il fumo (tra l’altro a livello oculare è un fattore di rischio dell’ AMD ). Per vivere meglio e più a lungo è stata ribadita, infine, l’importanza della tradizionale dieta mediterranea.

Leggi anche: “ Oms, puntare agli stili di vita sani

Link di riferimento: ISS

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.